Ipocondria, chi ha paura di ammalarsi si ammala davvero

06 dicembre 2016

Ipocondria, chi ha paura di ammalarsi si ammala davvero



Ipocondria, chi ha paura di ammalarsi si ammala davvero


Gli ipocondriaci, ovvero le persone che si preoccupano eccessivamente per la propria salute, a lungo andare rischiano di ammalarsi davvero, in particolare quando si parla di problemi cardiaci. È quanto emerge da uno studio condotto da Line Iden Berge, della divisione di psichiatria all'Università di Bergen, in Norvegia, e recentemente pubblicato sula rivista Bmj Open.

«Il rischio di malattie cardiache ischemiche come infarto e angina è influenzato dallo stile di vita e alcuni studi mostrano che anche l'ansia è associata a un aumento di tale rischio» spiega l'autrice che assieme ai colleghi ha valutato l'effetto di un particolare tipo di ansia, quello legato alla salute, sullo sviluppo di malattie cardiache ischemiche.

Nello studio, i ricercatori norvegesi hanno analizzato i dati di oltre 7mila persone nate tra il 1953 e il 1957 che avevano preso parte allo studio Norwegian hordaland health study e per i quali era stato effettuato un check up fisico (peso, altezza, pressione sanguigna ed esami del sangue) e anche una valutazione del livello di ansia relativa alla salute.

«Dall'analisi è emerso che 700 persone potevano effettivamente essere definite ansiose per quanto riguarda la salute» spiega Berge, ricordando che 234 partecipanti allo studio hanno avuto un attacco cardiaco o un episodio di angina nel corso del periodo di osservazione. «La proporzione di persone con problemi ischemici era doppia tra gli "ansiosi" rispetto ai "non ansiosi"» continua l'esperta precisando che lo studio non dimostra un rapporto diretto causa-effetto, ma solo un'associazione tra ansia per la salute ed eventi cardiaci ischemici.

«Il lavoro norvegese sottolinea che troppa preoccupazione per la salute non fa bene alla salute stessa» commenta Stacey Rosen, del Northwell health's Katz institute for women's Health a New Hyde Park, che poi aggiunge: «Chi soffre di questo tipo di ansia dovrebbe innanzitutto trovare un medico di cui si fida veramente e può informarsi sulle proprie condizioni di salute in modo approfondito, purché utilizzi come fonti siti istituzionali sicuri e affidabili e non pagine scritte in internet da autori non ben identificati».


Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Un matrimonio felice protegge il cuore degli uomini
Cuore circolazione e malattie del sangue
31 ottobre 2017
News
Un matrimonio felice protegge il cuore degli uomini
L’attività fisica è la migliore assicurazione per la salute
Cuore circolazione e malattie del sangue
24 ottobre 2017
News
L’attività fisica è la migliore assicurazione per la salute
Meditare fa bene al cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 ottobre 2017
News
Meditare fa bene al cuore