Stagione sciistica alle porte: è tempo di prepararsi

12 dicembre 2016
News

Stagione sciistica alle porte: è tempo di prepararsi



Stagione sciistica alle porte: è tempo di prepararsi


È il momento di cominciare l'allenamento per le migliaia di persone che tra poche settimane popoleranno le piste da sci. «È opportuno iniziare una buona preparazione presciistica almeno un mese prima di infilare gli scarponi ai piedi, se si vuole limitare il rischio di traumi, come la rottura di legamenti e menisco, che possono portare, a lungo andare, all'artrosi» invita Roberto D'Anchise, Primario della chirurgia del ginocchio I, Istituto Ortopedico Galeazzi, Irccs.

Sciare è sicuramente uno sport salutare e divertente, ma sottopone le articolazioni a sforzi particolarmente intensi, alle quali molti rischiano di arrivare senza un'opportuna preparazione. Un fenomeno non così raro, visto che ogni anno aumentano distorsioni e contusioni, che spesso costringono a rimanere bloccati per un lungo periodo di tempo. Lo scorso anno, secondo i dati della Siot, gli incidenti da sci hanno provocato circa il 45 per cento di distorsioni, il 22 per cento di forti contusioni, il 15 per cento di fratture e il 18 per cento tra lussazioni e trauma cranico.

La fascia di età più colpita da incidenti da sci eÌ quella dei 30/50enni, composta al 70 per cento da uomini e al 30 per cento da donne. I maschi sono un po' più intraprendenti quindi eÌ più alto il rischio di traumi. Per quanto riguarda gli incidenti di snowboard la fascia più a rischio, a causa dell'elevata competitività, è quella dei 20/30enni, sebbene si tratti di giovani abbastanza allenati.

Anche banali cadute, sforzi bruschi o partenze "a freddo" possono dare danni significativi.

«Prima di sciare fare un po' di riscaldamento e stretching; nonché fermarsi quando si è stanchi, sembra un consiglio banale, in realtà gran parte degli incidenti sulla neve avvengono quando una persona è affaticata» continua D'Anchise.

Spesso le persone meno giovani o con problemi ortopedici sono in dubbio se praticare o meno sport invernali. «Lo sci è in genere uno sport saltuario e proibirlo sarebbe limitare la vita delle persone» tranquillizza lo specialista, che prosegue: «Non va sconsigliato a priori, salvo nei casi in cui le condizioni fisiche non lo permettano, come per esempio quando tale attività fisica porti il ginocchio a gonfiarsi e a far male».



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Scheletro e articolazioni
03 ottobre 2017
Notizie
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Scheletro e articolazioni
25 settembre 2017
Notizie
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
Scheletro e articolazioni
12 settembre 2017
Notizie
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
L'esperto risponde