Di che colore è l’umore delle feste? Ecco come superare lo stress in 7 mosse

22 dicembre 2016

Di che colore è l'umore delle feste? Ecco come superare lo stress in 7 mosse



Di che colore è l’umore delle feste? Ecco come superare lo stress in 7 mosse


Il segreto è mettere al primo posto se stessi e la propria famiglia. È questo il suggerimento di Patricia Wood, del New-York Presbyterian Queens, per non farsi sopraffare dalle tante attività sociali e dallo stress finanziario che le feste di fine anno possono portare con sé. Sì, perché è proprio nelle vacanze di fine anno che può emergere una sorta di depressione o senso di incapacità a tenere il passo con i troppi impegni, anche sociali ed affettivi, che si concentrano in pochi intensissimi giorni.

Dal sito web dell'Istituto statunitense, Wood spiega però che ci sono molte strategie efficaci e semplici da mettere in pratica per non cadere nel blue mood delle feste di fine anno e per riconoscere per tempo gli eventuali campanelli d'allarme. Eccole in sintesi.
  1. Fissare traguardi raggiungibili. Sono tante le cose da fare nelle feste, ma non sempre è possibile farle tutte. Meglio dire no quando lo si ritiene necessario e dedicarsi al benessere proprio e dei propri familiari.
  2. Diluire gioia e divertimento. Non dare troppa importanza a un singolo evento, ma distribuire le proprie energie per tutto il periodo delle feste può rivelarsi molto utile per evitare picchi di stress.
  3. Cambiare si può. Pensare alle cose che ci causano più stress e provare a cambiarle funziona.
  4. Prendersi cura di sé e degli altri. Volontariato o tempo dedicato al riposo e alle proprie passioni fanno sentire utili e migliorano l'umore.
  5. Sempre connessi (con la gente). Soprattutto se ci si sente soli magari per una recente perdita, è importante rimanere in contatto con amici e parenti e condividere con loro i propri sentimenti.
  6. Gratitudine in prima fila. Meglio essere grati per ciò che si ha che pensare continuamente a ciò che non si può avere.
  7. Riconoscere i segni è il primo passo. Pianto, difficoltà a prendere sonno, mancanza di appetito sono segni da non sottovalutare e se restano anche dopo le feste vale la pena parlarne con il medico.

L'esperto risponde
Potrebbe interessarti