Influenza 2016-2017, registrati circa 2 milioni di casi in Italia: come curarla

18 gennaio 2017

Influenza 2016-2017, registrati circa 2 milioni di casi in Italia: come curarla



Influenza 2016-2017, registrati circa 2 milioni di casi in Italia: come curarla


La stagione influenzale 2016-2017 è caratterizzata da un anticipo di circa 3 settimane (infatti, in tutte le Regioni italiane il periodo epidemico è iniziato nell'ultima settimana del 2016, ovvero in largo anticipo rispetto agli anni passati, quando veniva raggiunto tra fine gennaio e inizio febbraio), oltre che da una rapida impennata dell'incidenza delle sindromi simil-influenzali e da un elevato numero di casi negli ultra 65enni rispetto alle scorse.
Questo il bilancio pubblicato su Epicentro, il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità, Iss.

«Nello specifico dall'inizio della sorveglianza sono stati registrati 1.947.000 casi in tutta Italia» secondo quanto affermato da Caterina Rizzo e Antonino Bella, Responsabili scientifici del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute - Istituto superiore di sanità). Con il livello di maggiore incidenza nella settimana tra il 26 dicembre 2016 e l'1 gennaio 2017. «Ad alimentare la crescita, come ogni anno, i contagi tra i bimbi sotto i cinque anni, tra cui si sono registrati 27,6 casi per mille assistiti. Ma l'incidenza aumenta soprattutto tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni, tra cui ci sono stati 6,34 casi per mille assistiti, il doppio rispetto alla settimana precedente (quando erano 3,32)» proseguono i due responsabili.

Approfondisci con Box 1. Come riconoscere l'influenza: i sintomi

Approfondisci con la
Guida alla Salute: "Influenza: come curarla"



Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde