Genitori maleducati influenzano negativamente il lavoro dei medici

25 gennaio 2017

Genitori maleducati influenzano negativamente il lavoro dei medici



Genitori maleducati influenzano negativamente il lavoro dei medici


Capita sovente ai medici di doversi scontrare con persone poco gentili o che per diverse ragioni, a volte anche comprensibili, si comportano in modo scortese. Questo scontro però rischia di compromettere, oltre alla serenità dei due "litiganti", anche le decisioni cliniche del medico e di conseguenza la salute del paziente. quanto ha dimostrato nel caso di pazienti in età pediatrica un gruppo composto da ricercatori israeliani e statunitensi che ha valutato l'effetto dell'incontro del medico con genitori ostili sull'esito delle cure, dalla diagnosi alla scelta degli esami da eseguire o della terapia.

«Precedenti studi hanno dimostrato che un capo maleducato può influenzare in senso negativo le decisioni del medico, ma in questo caso abbiamo voluto concentrare l'attenzione su un comportamento poco gentile da parte di membri della famiglia del malato» spiega Amir Erez professore presso il Warrington college of business alla Università della Florida e coautore della ricerca da poco pubblicata sulla rivista Pediatrics.

Per raggiungere il loro obiettivo, gli autori hanno coinvolto quattro equipe mediche di terapia intensiva neonatale, simulando una giornata di lavoro iniziata per un gruppo con l'incontro con una mamma maleducata e per un altro, il gruppo controllo, senza ostilità da parte del genitore. Anche i rimanenti gruppi hanno avuto a che fare con la mamma poco educata, ma in un caso i ricercatori avevano prima seguito un training con lo scopo di riuscire a tenere sotto controllo le proprie reazioni di fronte al comportamento altrui, mentre nell'altro era stato chiesto ai medici di mettere per iscritto le sensazioni e le impressioni legate allo "scontro". E i risultati parlano chiaro: dopo l'incontro con la mamma maleducata le conclusioni e le decisioni dei medici sono risultate meno buone e la scrittura non ha aiutato a ridurre tale peggioramento.

«La notizia positiva è che con l'intervento di training si può mitigare l'effetto negativo» precisa l'esperto, che poi conclude: «I fattori che contribuiscono a un errore medico sono molti, ma la ricerca dimostra che alcuni di esse possono essere indeboliti o addirittura rimossi con i giusti interventi».

Come cresce il tuo bambino? Calcola i percentili e scopri la curva di crescita (peso e altezza) di tuo figlio. Clicca qui

L'esperto risponde
Potrebbe interessarti