Labbra rifatte: ecco come preservare l'aspetto naturale

26 aprile 2017

Labbra rifatte: ecco come preservare l'aspetto naturale



Qual è il confine tra labbra rese attraenti dal chirurgo e labbra palesemente "rifatte" tanto da sembrare innaturali? Una risposta, almeno parziale, a questa domanda arriva da uno studio pubblicato sulla rivista Jama facial plastic surgery da Sang Kim, chirurgo plastico alla Natural face clinics di Syracuse (Usa) e Daniel Rousso della University of Alabama a Birmingham (Usa).

«Sono sempre di più le persone che si sottopongono a un intervento per modificare la forma delle labbra ed è importante cercare di capire quale sia la percezione generale sui risultati di questo tipo di intervento» spiegaKim che assieme al collega ha portato a termine un sondaggio su 98 partecipanti chiedendo loro di guardare una serie di fotografie e dire quando e quali tipologie di labbra sembrassero loro innaturali o trattate. E dalle risposte ottenute dal questionario, i ricercatori sono riusciti a determinare le caratteristiche delle labbra che donano a questa parte del corpo un aspetto più naturale anche dopo un "ritocchino".

«In estrema sintesi potremmo dire che ciò che più conta per preservare l'aspetto naturale delle labbra è mantenere le proporzioni iniziali della bocca evitando, come invece troppo spesso succede, di usare il filler solo per il labbro superiore» dice Kim, che ricorda l'importanza di rispettare anche altri dettagli quando si interviene a livello delle labbra. Un esempio su tutti è il cosiddetto "arco di Cupido", il piccolo avvallamento tra il labbro superiore e il naso, tanto importante per determinare la forma e l'espressione delle labbra e che rischia di essere modificato in modo eccessivo in caso di intervento poco attento.

«È interessante notare che nel corso dello studio sono emerse differenze nella percezione dell'aspetto delle labbra tra le diverse fasce di età» afferma l'autore che poi precisa: «I più giovani, forse perché più abituati a questo tipo di modello estetico, tendono a mostrare maggiore tolleranza per il labbro superiore di volume aumentato». «Non dimentichiamo comunque che un intervento alle labbra può avere complicazioni, anche se piuttosto rare, come per esempio reazioni allergiche al filler o infezioni al sito di iniezione» commenta David Cangello, idel Lenox Hill Hospital and Manhattan Eye, Ear and Throat Hospital di New York City.

Fonte: JAMA Facial Plast Surg. 2017. doi:10.1001/jamafacial.2017.0052


Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L'esperto risponde