Tumore della prostata: lo yoga aiuta a contrastare gli effetti della radioterapia

04 maggio 2017
News

Tumore della prostata: lo yoga aiuta a contrastare gli effetti della radioterapia



Riduce la fatigue, porta benefici alla sfera sessuale e ha un effetto positivo anche sul benessere emotivo e psicologico. Sono questi gli effetti della pratica yoga nei pazienti che affrontano la radioterapia dopo diagnosi di tumore della prostata stando ai risultati di uno studio recentemente pubblicato sulla rivista International journal of radiation oncology biology physics da un gruppo di ricercatori a stelle e strisce.

«L'obiettivo dello studio era verificare gli eventuali benefici della pratica yoga in questa popolazione di pazienti» esordisce Neha Vapiwala, professore associato di radioterapia oncologica alla Perelman school of medicine alla Università della Pennsylvania e coordinatrice della ricerca nella quale sono stati coinvolti 50 pazienti con diagnosi di tumore della prostata che si dovevano sottoporre a radioterapia. «Abbiamo suddiviso i partecipanti in due gruppi: uno ha seguito un programma di pratica yoga nel corso del trattamento radioterapico, mentre l'altro si è limitato alla radioterapia» spiegano gli autori, indicando i principali parametri analizzati nella ricerca: la fatigue, la disfunzione erettile e urinaria e la qualità della vita in generale.

I pazienti del gruppo yoga hanno seguito per tutta la durata della radioterapia (6-9 settimane) un programma di due lezioni settimanali di yoga, ciascuna della durata di 75 minuti e tutti i partecipanti allo studio hanno compilato questionari per valutare i diversi parametri analizzati.

«Come atteso, la fatigue è aumentata nel corso del trattamento radioterapico per chi non ha seguito le lezioni di yoga, mentre si è ridotta nel gruppo yoga» afferma l'autrice che poi aggiunge: «Anche la vita sessuale e la funzionalità urinaria, spesso alterate nel corso del trattamento di radioterapia, sono risultate migliori nel gruppo yoga». Una delle ragioni di questi benefici all'area genito-urinaria potrebbe essere l'impatto della pratia yoga sulla muscolatura del pavimento pelvico. Ultimo, ma non per importanza, lo yoga ha permesso di raggiungere più rapidamente il benessere emotivo.

Fonte: Int. J Radiation Oncology Biology Physics 2017. doi: 10.1016/j.ijrobp.2017.03.043


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L'esperto risponde