Quali trattamenti tricologici per avere capelli belli e sani

18 gennaio 2018
News

Quali trattamenti tricologici per avere capelli belli e sani



Chi di noi non vorrebbe avere sempre capelli forti, morbidi, soffici e lucidissimi? Per averli è sempre necessario seguire regole igieniche che favoriscano un cuoio capelluto sano, un film idrolipidico bilanciato e una flora cutanea equilibrata, anche perché basta poco per turbare questo delicato equilibrio della chioma con effetti a volte spiacevoli. Se infatti le condizioni atmosferiche influenzano la bellezza dei capelli (sole, vento, umidità, riscaldamento, aria condizionata, ecc.) anche i fattori meccanici come le trazioni ripetute e le asciugature o i fattori chimici come colorazioni/decolorazioni, permanenti  e altri trattamenti di acconciatura, oppure l'uso di prodotti cosmetici particolarmente aggressivi- senza dimenticare il cloro della piscina, l'acqua salata, le azioni negative dei raggi solari - mettono a repentaglio la salute della nostra chioma. Se poi intervengono alcuni stati fisiologici e patologie ecco che si alterano gli equilibri di capelli e cuoio capelluto dando origine a fenomeni specifici come secchezza, disidratazione, seborrea, forfora, caduta dei capelli, irritazione del cuoio capelluto, ipersensibilità, opacità, doppie punte. Fra le patologie scatenanti possiamo ricordare disordini della tiroide e diabete ma anche febbre e menopausa, oppure l'assunzione di alcuni farmaci come antibiotici, diuretici, anticoagulanti, anestetici e persino alcune carenze alimentari o diete disequilibrate. Per garantirci quindi una chioma in salute bisogna porre attenzione ai prodotti per l'igiene e al trattamento tricologico.

 

Cominciamo con l'igiene

Quindi se avete capelli brillanti, di diametro e spessore normali, resistenti ed elastici, senza doppie punte e assenza di squame sul cuoio capelluto (che si presenta rosato) avete dei capelli normali per i quali dovete seguire una routine di detersione. Questa deve infatti eliminare sporco e impurità senza alterare l'equilibrio fisiologico. Per lavarli, quindi, è meglio scegliere uno shampoo delicato per lavaggi frequenti, specie se la detersione è effettuata più di tre volte la settimana. Lavare spesso i capelli non li danneggia purché lo si faccia con i prodotti giusti e nei modi corretti. L'ideale, perciò, sarebbe quello di utilizzare lo shampoo sui capelli bagnati nella quantità determinata dalla loro lunghezza, distribuendo il prodotto su entrambe le mani e applicandolo su tutta la lunghezza con un leggero massaggio per creare la schiuma (ma oggi sono in commercio anche shampoo quasi senza schiuma). Dopo un accurato risciacquo (l'ultimo possibilmente con acqua quasi fredda), asciugare i capelli  tamponandoli con telo assorbente, senza strofinarli e cercare di impostare la giusta temperatura dell'asciugacapelli elettrico per non seccarli troppo.

 

Trattamenti e consigli

Se avete capelli normali non trascurate i prodotti dopo shampoo come balsami, schiume, gel o cere per favorirne la messa in piega e proteggerli dall'asciugatura con phon e piastre o per rendere i capelli ricci più luminosi o dare maggior volume ai capelli lisci. Prevedete sempre anche l'applicazione - una o due volte la settimana  - di un prodotto idratante e protettivo (tipo una maschera o una crema senza risciacquo) che mantenga il benessere della chioma. Nei periodi maggiormente stressanti (come al ritorno dalle vacanze, durante una convalescenza, durante una cura con farmaci, in presenza di un regime alimentare disequilibrato, ecc.) è bene assumere per via orale integratori contenenti aminoacidi, vitamine e minerali (come Zinco, Manganese, Rame, Selenio); inoltre durante l'esposizione solare o se si pratica sport all'aperto, è bene proteggere la chioma con prodotti arricchiti di filtri solari e sostanze che ne impediscano la disidratazione o l'attacco da parte degli effetti negativi dei raggi UV, dal cloro e dalla salsedine e utilizzare un balsamo dopo sole dopo averli lavati. In viaggio o durante i ricoveri ospedalieri è possibile utilizzare gli shampoo secchi che sono una buona soluzione per lasciare i capelli privi di impurità purché non se ne faccia un uso frequente. Infine due suggerimenti  specifici, anche per i capelli normali: non eccedere con frequenti brushing ed evitare acconciature che tirino troppo i capelli come chignon, code di cavallo o treccioline.

 

Elisa Da Vinci



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
Consigli per una corretta igiene intima
Salute femminile
05 febbraio 2018
Notizie
Consigli per una corretta igiene intima
L'influenza aumenta il rischio di complicanze in gravidanza
Salute femminile
31 gennaio 2018
Notizie
L'influenza aumenta il rischio di complicanze in gravidanza
L'esperto risponde