Combattere l’influenza con la dieta

24 gennaio 2018
News

Combattere l'influenza con la dieta



Il picco dell'influenza stagionale non sembra aver superato la sua fase più aggressiva. I numeri parlano di 4 milioni di italiani a letto in queste settimane (rapporto epidemiologico Influnet dell'Istituto Superiore della Sanità), di reparti d'ospedale presi d'assalto e di emergenza letti in tutte le Regioni. Era dal 2004 che non si raggiungeva un così alto numero di malati nonostante la campagna di sensibilizzazione sui vaccini  e l'aumento al loro ricorso. Un importante alleato per combattere l'influenza - oltre al riposo e alle terapie farmacologiche - è sicuramente l'alimentazione. I cibi della nostra dieta possono aiutare il sistema immunitario e il fisico a reagire meglio e a uscirne più rapidamente.

 

Nutrire il corpo ma non appesantire

Durante l'influenza al corpo vanno forniti tutti gli elementi che gli permettono di affrontare la 'battaglia' senza tuttavia appesantirlo con l'introduzione di eccessive calorie (e dunque di maggior lavoro). È sempre valida la regola di una buona colazione a base di latte e miele. Da privilegiare lo yogurt che contiene importanti quantità di elementi probiotici. Continuare poi la giornata con abbondanti dosi di verdure, soprattutto cotte, come zucchine, broccoli, carote, broccoletti, oppure lattuga fresca. Da preferire il pesce alla carne. Vanno inserite nella dieta zuppe di legumi, formaggi come il parmigiano e frutta per un corretto apporto di vitamine. Soprattutto agrumi ma anche kiwi.

 

Bere tanto

Quando l'influenza colpisce con febbre, l'idratazione è fondamentale. La ragione è semplice. La temperatura corporea sale e il corpo lavora per ridurre il calore attraverso la sudorazione. È così che si perdono tanti liquidi e sali minerali che devono essere velocemente reintegrati. Può accadere che non avvertiamo il bisogno di bere, ma il nostro corpo ha questa necessità (da 1,5 a 2 litri al giorno). Si può variare il tipo di bevanda in base ai gusti: acqua, tisana, spremuta d'arancia ricca di vitamine (da bere appena preparata e da non lasciare sul comodino per ore perché perde tutto il valore nutrizionale) ma anche brodi caldi.

 

La tisana allo zenzero

Lo zenzero ha tantissime proprietà. Grazie al suo effetto anti infiammatorio ed espettorante è utile proprio durante l'influenza. Può essere usato come tisana, soddisfacendo anche l'altro imperativo: idratare. Il consiglio è di usare lo zenzero insieme alla scorza di limone. Si può aggiungere anche miele per dolcificare. Lo zenzero è una radice e va sempre bollita. Va lavata, tagliata a piccole fettine. Insieme a due scorze di limone, si porta ad ebollizione fino a un massimo di cinque minuti e poi si beve.

 

Carla De Meo

 



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
Alimentazione
18 febbraio 2018
Le ricette della salute
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
Alimentazione
18 febbraio 2018
Notizie
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
Zafferano, la spezia che favorisce sonno e buon umore
Alimentazione
16 febbraio 2018
Notizie
Zafferano, la spezia che favorisce sonno e buon umore
L'esperto risponde