Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

Ultimo aggiornamento: 28 maggio 2018
Farmaci - Cacit 1000

Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Warner Chilcott Italy S.r.l. (Gruppo Teva)

MARCHIO

Cacit 1000

CONFEZIONE

30 compresse effervescenti 1.000 mg

PRINCIPIO ATTIVO
calcio carbonato

FORMA FARMACEUTICA
compressa effervescente

GRUPPO TERAPEUTICO
Integratori minerali, Antiacidi Calcio

CLASSE
A

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
5,87 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

  • Trattamento e prevenzione del deficit di calcio.
  • Stati patologici in cui è richiesta un'aumentata assunzione di calcio.



CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.
  • Pazienti che seguono una dieta che prevede un basso apporto di fosfati.
  • Ipercalcemia e ipercalciuria.
  • Litiasi calcica (calcoli renali).
  • Insufficienza renale grave.
In caso di immobilizzazione prolungata che si accompagni a ipercalcemia e/o ipercalciuria il trattamento calcico deve essere iniziato solo alla ripresa della mobilizzazione.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

Si possono assumere altri medicinali tre ore prima o tre ore dopo la somministrazione di carbonato di calcio. Per la somministrazione di antibiotici tetraciclici e derivati chinolonici vedere paragrafo (qui non riportato) 4.5.

Durante la terapia ad alti dosaggi e/o per periodi prolungati, e soprattutto durante il trattamento concomitante con vitamina D, diuretici tiazidici e/o medicinali o nutrienti (come il latte) contenenti calcio, vi è il rischio di ipercalcemia con conseguente danno renale o sindrome da latte e alcali.

Questo rischio riguarda anche le donne in gravidanza che stanno prendendo alte dosi di calcio e i pazienti con danno renale. In questi pazienti devono essere monitorate la calcemia e la funzionalità renale.

I sali di calcio devono essere usati con cautela e solo quando indispensabili nei portatori di malattie renali e cardiovascolari.

In caso di trattamenti prolungati, è necessario controllare periodicamente la calcemia, i cui valori devono essere mantenuti entro valori di 9-10 mg%, e la calciuria e in funzione di questi, ridurre eventualmente la dose. Se la calcemia supera i valori indicati e se la calciuria supera 7,5 mmol/24 h (300 mg/24 h) nell'adulto e 0,12-0,15 mmol/kg/24 h (5-6 mg/kg/24 h) nel bambino, il trattamento deve essere interrotto.

In caso di trattamento associato a digitalici, tetraciclina, vitamina D, fluoruri: vedere paragrafo (qui non riportato) 4.5.

CACIT contiene:

  • sodio; questo medicinale contiene meno di 1 mmol (23 mg) di sodio per compressa, cioè essenzialmente “senza sodio“.
  • giallo tramonto (E 110); può causare reazioni allergiche.
  • sorbitolo (contenuto nell'aroma arancio); questo medicinale contiene non più di 100 mg di sorbitolo per compressa. L'effetto additivo della co-somministrazione di medicinali contenenti sorbitolo (o fruttosio) e l'assunzione giornaliera di sorbitolo (o fruttosio) con la dieta deve essere considerato. Il contenuto di sorbitolo può modificare la biodisponibilità di altri medicinali per uso orale co-somministrati.



INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

La somministrazione contemporanea di carbonato di calcio ed altri medicinali può modificare il loro assorbimento.

In caso di trattamento concomitante con tetraciclina per via orale, la somministrazione dei due farmaci deve essere distanziata di almeno 3 ore.

In caso di trattamento concomitante con derivati chinolonici (ad esempio ciprofloxacina e gemifloxacina) per via orale, la somministrazione dei due farmaci deve essere distanziata di almeno 2 ore.

I diuretici tiazidici possono aumentare il rischio di ipercalcemia.

Si raccomanda di non associare prodotti contenenti vitamina D; in caso contrario occorre effettuare regolarmente il dosaggio del calcio nel sangue e nelle urine.

In caso di trattamento concomitante con digitalici è necessario un attento monitoraggio perchè possono verificarsi gravi disturbi della funzionalità cardiaca.

In caso di trattamento con prodotti a base di fluoruro di sodio è consigliabile distanziare le somministrazioni.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

Sciogliere la compressa effervescente in un bicchiere d'acqua e bere subito dopo la soluzione.

Adulti

1 g/die, cioè una compressa al giorno di CACIT 1000.

Popolazione pediatrica

500 mg – 1 g/die, cioè 1-2 compresse di CACIT 500 al giorno, in funzione dell'età.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

Sintomi:

sete, poliuria, polidipsia, nausea, vomito, disidratazione, ipertensione arteriosa, disturbi vasomotori, costipazione. Nel lattante e nel bambino i sintomi sopra descritti possono essere preceduti da arresto dell'accrescimento.

Trattamento:

interruzione della somministrazione di calcio, reidratazione e, in funzione della gravità dell'intossicazione, somministrazione di diuretici e cortisonici. Se necessario effettuare la dialisi peritoneale.

In caso di sovradosaggio possono svilupparsi calcificazioni metastatiche e può insorgere la sindrome da latte e alcali, solitamente reversibile dopo interruzione del medicinale e trattamento specifico (diuresi salina, acido pamidronico).


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Cacit 1000 30 compresse effervescenti 1.000 mg

Disturbi del metabolismo e della nutrizione

  • Ipercalcemia (in caso di trattamento prolungato) con nausea, vomito, stipsi, dolori addominali, sete, poliuria, polidipsia, caratteristiche modificazioni del tracciato E.C.G., ipertensione arteriosa, turbe vasomotorie. Nel lattante e nel bambino si può verificare arresto dell'accrescimento stato-ponderale.
  • Ipofosfatemia.
Patologie gastrointestinali

  • Costipazione.
  • Flatulenza.
  • Nausea.
Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.


CONSERVAZIONE



Tenere il contenitore ben chiuso per proteggere il medicinale dall'umidità.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
Stomaco e intestino
20 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
L'esperto risponde