Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

Ultimo aggiornamento: 30 aprile 2018
Farmaci - Corsodyl

Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

GlaxoSmithKline Consumer Healthcare S.p.A.

MARCHIO

Corsodyl

CONFEZIONE

200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

ALTRE CONFEZIONI DI CORSODYL DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
clorexidina digluconato soluzione

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

GRUPPO TERAPEUTICO
Antisettici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

Azione disinfettante del cavo orale, anche prima e dopo estrazioni dentarie o piccoli interventi.

Azione antiplacca, coadiuvante nella prevenzione di gengiviti e periodontiti secondarie alla formazione della placca dentaria.

Azione protettiva contro le infezioni nei portatori di protesi fisse o mobili, per l'attività antisettica su denti e gengive.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati nel paragrafo (qui non riportato) 6.1.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

Non superare le dosi indicate.

Evitare il contatto con gli occhi e le orecchie.

Se il prodotto viene a contatto con gli occhi o le orecchie, lavare prontamente con acqua.

Il prodotto è solo per uso orale esterno; non ingerire.

In caso di dolore, gonfiore o irritazione della bocca, interrompere il trattamento e consultare il medico o il dentista.

In caso di comparsa di eruzione cutanea, gonfiore o di difficoltà di respirazione, sospendere l'uso del prodotto e rivolgersi immediatamente ad un medico.

Inizialmente possono manifestarsi transitorie alterazioni del gusto e transitorie sensazioni di intorpidimento, pizzicore o bruciore della lingua. Questi effetti di norma diminuiscono con l'uso continuato. In caso persistano, consultare il medico o il dentista.

L'uso, specie prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una idonea terapia.

Non usare per trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico.

La clorexidina gluconato può provocare una colorazione superficiale della lingua, dei denti e di alcuni materiali utilizzati per otturazioni e protesi. Le macchie non sono permanenti e possono essere in gran parte prevenute riducendo il consumo di cromogeni alimentari, come tè, caffè e vino rosso.

Per quanto riguarda i denti e il materiale ortodontico, tale colorazione può essere prevenuta con l'impiego giornaliero di un dentifricio comune o prima dell'uso di Corsodyl soluzione, spray per mucosa orale e gel dentale, avendo cura di sciacquare la bocca con acqua nell'intervallo tra i due trattamenti, o in altro momento della giornata.

Queste precauzioni sono necessarie in quanto la clorexidina gluconato è incompatibile con composti anionici in genere presenti nei dentifrici comuni.

In alcuni casi, la colorazione può essere eliminata ricorrendo ad un intervento professionale di pulizia.

Nel caso di protesi ed otturazioni anteriori che presentano bordi infiltrati e/o superfici ruvide, la pigmentazione potrebbe permanere anche dopo un intervento professionale di pulizia.

Un intervento professionale di pulizia può essere richiesto a seguito di trattamenti quali fissaggio mascellare o applicazione di apparecchi ortodontici che non hanno reso possibile l'attuazione di una normale igiene orale meccanica (es: spazzolamento).

Informazioni importanti su alcuni eccipienti

CORSODYL contiene poliossietilene-olio di ricino idrogenato. Può causare reazioni cutanee locali.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

Non sono note interazioni clinicamente significative con altri farmaci.

Evitare l'uso contemporaneo di altri antisettici.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

Soluzione per mucosa orale

Adulti

Versare 10 ml di Corsodyl nell'apposito bicchierino e sciacquare la bocca per circa 1 minuto due volte al giorno fino a completa remissione della sintomatologia; in caso di ulcere o candidosi proseguire il trattamento per altre 48 ore una volta conseguita la risoluzione clinica.

Il prodotto non va diluito. Sputare dopo l'uso.

Spray per mucosa orale

Adulti

Spruzzare sui denti e sulle gengive 2 volte al giorno.

Il dosaggio giornaliero massimo è di 12 spruzzi (circa 0,14 ml/per spruzzo) due volte al giorno, al mattino e alla sera.

Gel dentale

Adulti

Applicare su denti e gengive 2 cm di gel per un minuto, una o due volte al giorno, utilizzando uno spazzolino morbido o le dita.

Nei portatori di protesi mobili, dopo la pulizia, applicare una piccola quantità di gel sulle superfici che vengono a contatto con le gengive.

Sputare il prodotto in eccesso. Non sciacquare la bocca dopo l'applicazione del gel.

Le dosi raccomandate per gli adulti sono adeguate anche per l'uso nei pazienti anziani e nei bambini dai 12 anni in poi, salvo diversa prescrizione del medico o del dentista.

Nei bambini di età inferiore ai 12 anni, Corsodyl deve essere utilizzato solo su prescrizione del medico o del dentista.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

La clorexidina è scarsamente assorbita per via orale. L'ingestione di Corsodyl, anche in quantità elevate, non dovrebbe produrre effetti sistemici, tuttavia in tale evenienza è consigliabile rivolgersi al medico per istituire una terapia idonea.

Corsodyl soluzione e spray per mucosa orale contengono il 6,72% di alcool etilico, pertanto l'assunzione di dosi elevate da parte dei bambini richiede attenzione e l'eventuale ricorso al medico per istituire una terapia idonea.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Corsodyl 200 mg/100 ml soluzione per mucosa orale 150 ml

Gli effetti indesiderati derivanti dai dati degli studi clinici e dai dati post-marketing sono elencati di seguito in base alla classificazione per sistemi ed organi ed alla frequenza. Le frequenze sono definite come: molto comune (≥1/10), comune (≥ 1/100, <1/10), non comune (≥ 1/1000, <1/100), raro (≥ 1/10000, <1/1000), molto raro (<1/10000), frequenza non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).

Dati da studi clinici

Patologie gastrointestinali

Molto comune: lingua patinata.

Comune: bocca secca

Patologie del sistema nervoso

Comune: ageusia/disgeusia, glossodinia, parestesia/ipoestesia del cavo orale.

Dati post-marketing

Patologie gastrointestinali

Frequenza non nota: colorazione superficiale della lingua e dei denti , dolore/irritazione della bocca, desquamazione/dolore/gonfiore della mucosa orale , rigonfiamento delle ghiandole parotidee.

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Frequenza non nota: reazioni cutanee di tipo idiosincrasico.

Patologie del sistema immunitario

Frequenza non nota: ipersensibilità, reazioni allergiche e anafilassi .

Gli effetti indesiderati rilevati sono generalmente di lieve entità e di natura locale.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


CONSERVAZIONE



CORSODYL spray per mucosa orale: nessuna.

CORSODYL gel dentale: conservare a temperatura non superiore a 25°C.

CORSODYL soluzione per mucosa orale: non conservare a temperatura superiore ai 25°C.






Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Ultimi articoli
L'esperto risponde