Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2018
Farmaci - Coryfin Sedativo Fluidificante

Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Laboratorio Farmaceutico S.I.T. S.r.l.

MARCHIO

Coryfin Sedativo Fluidificante

CONFEZIONE

sciroppo 180 g

PRINCIPIO ATTIVO
destrometorfano + sulfoguaiacolo

FORMA FARMACEUTICA
sciroppo

GRUPPO TERAPEUTICO
Antitussivi oppioidi + espettoranti

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Trattamento sintomatico della tosse.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.

Il prodotto non è consigliabile ai pazienti asmatici.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Nei bambini al di sotto dei due anni il prodotto deve essere somministrato solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

Nei casi di ipertensione, di insufficienza cardiaca, di tireotossicosi si raccomanda di usare il prodotto solo su consiglio del medico.

CORYFIN SEDATIVO FLUIDIFICANTE contiene:

  • saccarosio: i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale. Questo medicinale contiene 6,8 g di saccarosio per dose (2 misurini = 20 ml). Da tenere in considerazione in persone affette da diabete mellito.
  • etanolo: Questo medicinale contiene 6,25 vol % etanolo (alcool), ad es. fino a 1,13 g per dose, equivalenti a 28,3 ml di birra, 11,8 ml di vino per dose (2 misurini = 20 ml).
    Può essere dannoso per gli alcolisti.
    Da tenere in considerazione nelle donne in gravidanza o in allattamento, nei bambini e nei gruppi ad alto rischio come le persone affette da patologie epatiche o epilessia.
    La quantità di alcool in questo medicinale può modificare gli effetti di altri medicinali.
    La quantità di alcool in questo medicinale può compromettere la sua capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.
  • metile paraidrossibenzoato sodico, propile paraidrossibenzoato sodico: possono causare reazioni allergiche (anche ritardate).



INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Non somministrare durante o nelle due settimane successive a terapia con antidepressivi.

È sconsigliabile durante la terapia l'abuso di alcool.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Posologia

Adulti

2 misurini da 10 ml pari a circa 2 cucchiai da tavola (20 ml circa) 1 - 3 volte al giorno, lontano dai pasti.

Popolazione pediatrica

Metà dose 1 - 3 volte al giorno, lontano dai pasti.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Non sono noti casi di intossicazione acuta negli adulti anche con dosi 100 volte superiori alla dose normale, consigliata per gli adulti.

In caso di sovradosaggio l'antidoto consigliato è il naloxone per via endovenosa.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Coryfin Sedativo Fluidificante sciroppo 180 g

Durante la terapia possono verificarsi sonnolenza, vertigini e disturbi gastroenterici (nausea, vomito).

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


CONSERVAZIONE



Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Inquinamento dentro casa
Apparato respiratorio
12 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Inquinamento dentro casa
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
Pelle
10 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
L'esperto risponde