Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2017
Farmaci - Ecodergin

Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Farmitalia S.r.l. Industria Chimico-Farmaceutica

MARCHIO

Ecodergin

CONFEZIONE

1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

ALTRE CONFEZIONI DI ECODERGIN DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
econazolo nitrato

FORMA FARMACEUTICA
crema

GRUPPO TERAPEUTICO
Antimicotici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Micosi vulvo-vaginali. Balanitis micotica.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Ipersensibilità verso i componenti o altre sostanze correlate dal punto di vista chimico.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Ecodergin crema vaginale e ovuli sono da destinarsi all'uso esterno. In caso di ingestione accidentale potrebbero verificarsi nausea, vomito e diarrea da trattare con terapia sintomatica. Nei bambini il farmaco va usato solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico. Evitare il contatto con gli occhi.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Le sperimentazioni clinche e l'uso allargato in terapia non hanno finora rilevato interazioni con altri emdicamenti.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Crema vaginale: Introdurre in profondità nella vagina un applicatore riempito di crema vaginale (5 cc) per 15 giorni ogni sera prima di coricarsi, preferibilmente in posizione supina. Il trattamento deve essere protratto anche dopo la scomparsa dei disturbi soggettivi (prurito, leucorrea).

Trattamento nel partner: la crema si applica una volta al giorno per 15 giorni consecutivi dopo aver lavato con acqua calda glande e prepuzio.

Ovuli da 150 mg: Introdurre profondamente in vagina, preferibilmente in posizione supina, un ovulo vaginale da 150 mg ogni sera prima di coricarsi, per 3 giorni consecutivi.

In caso di recidiva o nel caso che dopo una settimana dal trattamento il controllo risulti positivo, andrà ripetuto un secondo ciclo di terapia.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Le modalità di applicazione e la particolarità delle forme farmaceutiche rendono estremamente improbabile il sovradosaggio, i cui effetti sono comunque locali e di ordine irritativo, da trattarsi sintomatologicamente. In caso di ingestione accidentale potrebbero verificarsi nausea, vomito e diarrea da trattare con terapia sintomatica.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Ecodergin 1% crema ginecologica 78 g + 15 cannule

Con medicameni di questo tipo sono stati riferiti, nei tempi del trattamento, bruciore ed irritazione vaginale, crampi pelvici, eruzioni cutanee e cefalee. In questi casi è necessario sospendere il trattamento ed istituire una terapia idonea.


CONSERVAZIONE



Nessuna


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Salute femminile
19 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Festa della donna all’insegna della salute ginecologica
Salute femminile
06 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Festa della donna all’insegna della salute ginecologica
Automedicazione per i disturbi ‘in rosa’
Salute femminile
23 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Automedicazione per i disturbi ‘in rosa’
L'esperto risponde