Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2015
Farmaci - Magralibi

Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Akkadeas Pharma S.r.l.

MARCHIO

Magralibi

CONFEZIONE

os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

ALTRE CONFEZIONI DI MAGRALIBI DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
magaldrato

FORMA FARMACEUTICA
sospensione

GRUPPO TERAPEUTICO
Antiacidi

CLASSE
A

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
4,34 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

Trattamento dell'ulcera gastrica e duodenale e della esofagite da reflusso; trattamento sintomatico delle gastriti e gastro-duodeniti di varia eziologia caratterizzate da iperacidità.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

Ipersensibilità individuale accertata verso uno o più componenti.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

Negli stati di insufficienza renale usare con cautela e solo sotto controllo medico evitando comunque l'uso in caso di insufficienza renale grave.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Il medicinale non è controindicato per i soggetti affetti da malattia celiaca.

Le compresse masticabili contengono sorbitolo pertanto i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, non devono assumere questo medicinale.

La sospensione orale contiene metile p-idrossibenzoato pertanto può causare reazioni allergiche (anche ritardate) e, eccezionalmente, broncospasmo.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

Poiché gli antiacidi possono influenzare l'assorbimento di altri farmaci assunti contemporaneamente, devono trascorrere 1-2 ore tra l'assunzione di Magralibi e quella di altri medicinali.Deve essere evitata la somministrazione contemporanea di tetracicline, chinoloni, digossina, benzodiazepine, dicumarolo, indometacina, acido chenodesossicolico, acido ursodesossicolico, derivati del ferro, poichè il magaldrato ne può influenzare l'assorbimento.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

  • Compresse masticabili
Salvo diversa prescrizione medica, 1 compressa da 800 mg 4 volte al dì, un'ora dopo i pasti principali ed un'ora prima di coricarsi.

  • Sospensione orale
Salvo diversa prescrizione medica, 10 ml di sospensione (pari a 1 misurino) 4 volte al dì, un'ora dopo i pasti principali ed un'ora prima di coricarsi.

Utilizzare sempre il misurino dosatore accluso alla confezione (1 misurino = 10 ml di sospensione).

Sia per le compresse che per la sospensione potranno essere utilizzati dosaggi più elevati su prescrizione o sotto stretto controllo medico: in tutti i casi, appena possibile, il dosaggio dovrà essere ridotto a quello sufficiente a controllare la sintomatologia.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

Non sono noti casi di sovradosaggio accidentali od intenzionali nell'uomo con comparsa di sintomi tossici.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Magralibi os sospensione 250 ml (80 mg/ml)

Per la classificazione della frequenza degli effetti indesiderati è stata adottata la seguente convenzione: molto comune (≥1/10), comune (≥1/100, <1/10), non comune (≥1/1000, <1/100), raro (≥1/10000, <1/1000), molto raro (<1/10000).

Patologie gastrointestinali:

Frequenza non nota: A dosaggi molto elevati si possono verificare modificazioni dell'alvo con incremento della frequenza di defecazione e/o riduzione di consistenza delle feci.

Molto raro: Alterazioni del transito gastrointestinale (diarrea o stipsi lievi e transitorie).


CONSERVAZIONE



Compresse masticabili:Questo medicinale non richiede alcuna particolare condizione per la conservazione

Sospensione orale:conservare il prodotto a temperatura ambiente evitando l'esposizione a basse temperature.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
Stomaco e intestino
20 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
L'esperto risponde