Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce

Ultimo aggiornamento: 03 maggio 2018
Farmaci - Miclast

Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Pierre Fabre Italia S.p.A.

MARCHIO

Miclast

CONFEZIONE

1% emulsione 30 g + contagocce

ALTRE CONFEZIONI DI MICLAST DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
ciclopirox olamina

FORMA FARMACEUTICA
emulsione

GRUPPO TERAPEUTICO
Antimicotici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce

Micosi cutanee sostenute da funghi sensibili.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce

Ipersensibilità alla ciclopiroxolamina o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.

La polvere non deve essere applicata su ferite aperte.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce

Crema, emulsione cutanea, soluzione cutanea e polvere cutanea

Evitare il contatto con gli occhi. La ciclopiroxolamina deve essere usata con cautela e sotto il diretto controllo del medico:

  • in caso di concomitante trattamento antimicotico sistemico;
  • nei soggetti con anamnesi di immunosoppressione;
  • nei pazienti con sistema immunitario compromesso, quali i soggetti sottoposti a trapianto e quelli con infezione da HIV;
  • nei soggetti diabetici.
L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, può causare fenomeni di sensibilizzazione. In questo caso occorre interrompere il trattamento e adottare idonee misure terapeutiche.

Nel corso del trattamento devono essere rigorosamente osservate le misure igieniche consigliate dal medico.

In caso di candidiasi, l'uso di un sapone acido non è raccomandato (il pH acido favorisce la proliferazione della Candida).

Crema

Evitare il contatto di Miclast 1% crema con le mucose.

Non applicare Miclast 1% crema su ferite aperte.

Informazioni importanti su alcuni eccipienti:

Crema:

Miclast 1% crema contiene alcool stearilico e alcool cetilico che possono causare reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto).

Emulsione cutanea:

Miclast 1% emulsione cutanea contiene acido benzoico (E210) e butilidrossianisolo(E320) che possono causare reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto) o lieve irritazione della pelle, degli occhi e delle mucose.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce

Non sono stati effettuati studi d'interazione.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce

Le diverse preparazioni consentono di adottare, a giudizio del medico, quella più idonea al singolo caso. Salvo diversa prescrizione medica, la posologia di solito è la seguente:

Crema: applicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cutanee e lasciare asciugare il preparato. Ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane); per evitare recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. La crema è particolarmente indicata per superfici glabre e di limitata estensione.

Emulsione cutanea: agitare bene il flacone prima dell'uso. Applicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cutanee e lasciare asciugare il preparato. Ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane); per evitare recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. L'emulsione è indicata per le zone cutanee estese e per la micosi di aree pilifere.

Polvere cutanea: aspergere le zone interessate 1-2 volte al giorno e ripetere il trattamento fino a scomparsa delle lesioni cutanee; per evitare recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. Si raccomanda l'uso della polvere a scopo profilattico e per la disinfezione delle calze e delle scarpe.

Soluzione cutanea: applicare 2-3 volte al giorno, frizionando leggermente e ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane); per evitare recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Miclast 1% emulsione 30 g + contagocce

Non sono note sindromi da sovradosaggio.


CONSERVAZIONE



MICLAST 1% polvere cutanea: conservare a temperatura non superiore a 30°C.

MICLAST 1% crema: conservare a temperatura non superiore a 30° C.

MICLAST 1% soluzione cutanea: nessuna particolare condizione di conservazione.

MICLAST 1% emulsione cutanea: nessuna particolare condizione di conservazione.






Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Ultimi articoli
L'esperto risponde