Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2017
Farmaci - Sodio Nitroprussiato

Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Malesci Istituto Farmacobiologico S.p.A.

MARCHIO

Sodio Nitroprussiato

CONFEZIONE

100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

PRINCIPIO ATTIVO
sodio nitroprussiato

FORMA FARMACEUTICA
Polvere

GRUPPO TERAPEUTICO
Vasodilatatori diretti

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
25,56 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

Il sodio nitroprussiato è indicato nelle emergenze ipertensive, nell'indurre ipotensioni controllate in chirurgia e in situazioni di emergenza cardiovascolare quali il trattamento delle sindromi da bassa portata in caso di scompenso refrattario o infarto miocardico.




CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

Ipersensibilità verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

Il sodio nitroprussiato non deve essere somministrato a pazienti affetti da ambliopia

tabagica, deficienza di vitamina B12, ipotiroidismo, insufficienza epatica, insufficienza renale.




AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

La soluzione concentrata di sodio nitroprussiato normalmente presenta una colorazione marrone pallido. Tale soluzione deve essere protetta dalla luce ed impiegata entro 4 ore

Non iniettare direttamente la soluzione concentrata.

Non devono essere utilizzate soluzioni che presentino diversa colorazione, per intensità o per viraggio (verde o blu).

Durante le infusioni, il contenitore deve essere protetto dalla luce, rivestendo lo stesso con materiale opaco. Le soluzioni diluite devono essere impiegate entro le 24 ore.

L'azione del sodio nitroprussiato insorge rapidamente, ma è di breve durata, per cui può essere dosata variando la velocità di somministrazione.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.




INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

Non diluire altri farmaci nella soluzione di infusione.




POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

Ricostituire la soluzione sciogliendo il liofilizzato con il solvente annesso alla confezione (soluzione concentrata). Tale soluzione non deve essere direttamente iniettata.

Per ottenere la concentrazione che di solito si utilizza in terapia (0.01%, pari a 100 mcg di sodio nitroprussiato/ml), diluire la soluzione concentrata in 1 litro di soluzione glucosata al 5% (soluzione diluita).

La dose media è di 3 mcg/kg/min. (range 0.3-8.0 mcg/kg/min.): generalmente tale dose media è sufficiente a ridurre del 30-40% i valori pressori preesistenti al trattamento.




SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

Se la concentrazione plasmatica del cianuro libero supera la soglia tossica di 8 mcg/100 ml, possono comparire i seguenti sintomi: aumento della frequenza respiratoria; vomito; vertigini; aumento del quoziente O2/CO2 nel sangue; successivamente aumento del lattato fino a raggiungere l'acidosi (odore d'acido cianidrico nell'aria espirata). Nel caso in cui si manifestino i sintomi sovracitati sospendere immediatamente la somministrazione del sodio nitroprussiato.




EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Sodio Nitroprussiato 100 mg polv. e solv. per soluz. per infusione 3 fiale + 3 fiale

L'infusione endovenosa di sodio nitroprussiato può causare nausea, vomito, apprensione, cefalea, vertigini, agitazione, sudorazione, palpitazioni, dolenzia retrosternale, dolore addominale e fascicolazioni muscolari.

Questi effetti secondari possono attenuarsi fino alla scomparsa diminuendo la velocità di infusione.

Il sodio nitroprussiato è un nitroderivato del ferro cianuro e può portare alla liberazione di tiocianati, con possibili fenomeni tossici in caso di accumulo plasmatico oltre i 5-10 mg/100 ml. La tossicità si manifesta con nausea, astenia, anoressia, disorientamento sino a psicosi, ipotiroidismo.




CONSERVAZIONE



Tenere al riparo della luce.




PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Il paziente emofilico è uguale a tutti gli altri, specialmente nel campo odontoiatrico
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Il paziente emofilico è uguale a tutti gli altri, specialmente nel campo odontoiatrico
Carenza di ferro
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Carenza di ferro
Avocado, i grassi buoni che fanno bene al cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
22 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Avocado, i grassi buoni che fanno bene al cuore