Heliocare Oral 60 capsule 550 mg

Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2017
Parafarmaci - Scheda Heliocare Oral

Heliocare Oral 60 capsule 550 mg




INDICE SCHEDA


  • INFORMAZIONI GENERALI
  • INDICAZIONI
  • AVVERTENZE


» INFORMAZIONI GENERALI



MARCHIO

Heliocare Oral

CONFEZIONE

60 capsule 550 mg

AZIENDA

Difa-Cooper S.p.A.

CATEGORIA MERCEOLOGICA

integratori di minerali

PREZZO

34,00 €


» INDICAZIONI



A cosa serve Heliocare Oral 60 capsule 550 mg

Heliocare Orale è il foto-immuno-protettore che agisce dall'interno con efficacia dimostrata sull'uomo. Heliocare Orale rende la pelle più forte e resistente per contrastare al pieno delle sue capacità gli effetti dannosi dei raggi UV [ sia solari che radiazioni da lampade autoabbronzanti].L'azione del Betacarotene di stimolo della melanina, coordinata con l'attività del FERNBLOCK di antiossidante ed immunoprotettore, prolunga l'abbronzatura e la rende più uniforme. Heliocare Orale è il complemento alla fotoportezione topica, ideale per la preparazione della pelle all'esposizione solare e per facilitarne l'abbronzatura. * Una capsula al giorno per contrastare i danni da fotoaging durante tutto l'anno; due capsule al giorno forniscono la foto-immuno-protezione necessaria per contrastare gli effetti di un'esposizione intensa(spiaggia, montagna, barca, sci...) .RICORDA: Heliocare Orale non è un sostituto di adeguati filtri solari, del cappello e degli occhiali da sole che continuano ad essere indispensabili per proteggere l'organismo dagli effetti nocivi dell'esposizione.

» AVVERTENZE



E' indicato anche per i celiaci. Non assumere in gravidanza e tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.





Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Cistite: meglio evitare il trattamento fai da te
Rene e vie urinarie
11 dicembre 2017
Notizie
Cistite: meglio evitare il trattamento fai da te
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
Mente e cervello
11 dicembre 2017
Notizie
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
L'esperto risponde