Fertalta 0,0040 mg/ml soluzione iniettabile flacone a fondo conico 100 ml

Ultimo aggiornamento: 04 giugno 2018
Prodotti veterinari - Scheda Fertalta

Fertalta 0,0040 mg/ml soluzione iniettabile flacone a fondo conico 100 ml




AZIENDA

Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.

MARCHIO

Fertalta

CONFEZIONE

0,0040 mg/ml soluzione iniettabile flacone a fondo conico 100 ml

ALTRE CONFEZIONI DI FERTALTA DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
buserelina acetato

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

GRUPPO TERAPEUTICO
Liberatori gonadotropine

RICETTA
ricetta medica in copia unica non ripetibile

SCADENZA
18 mesi

PREZZO
103,00 €


INDICAZIONI

A cosa serve Fertalta 0,0040 mg/ml soluzione iniettabile flacone a fondo conico 100 ml

bovine: trattamento dell'infertilità di origine ovarica e miglioramento della quota di concepimento nelle vacche. Sincronizzazione degli estri nelle vacche da latte.Riduzione dell'intervallo parto-concepimento nelle vacche da latte trattate contemporaneamente con sostanze ad attività luteolitica PGF 2α simili, come parte di un programma di inseminazione a tempo fisso stabilito di 10 giorni. Cavalle: induzione dell'ovulazione di un follicolo maturo nelle giumente, per favorire la sincronizzazione dell'ovulazione con il momento dell'accoppiamento. Coniglie: miglioramento della quota di concepimento e induzione dell'ovulazione nella coniglia. Scrofette: induzione dell'ovulazione dopo la sincronizzazione degli estri, al fine di facilitare la pianificazione di un unico periodo per il programma di inseminazione artificiale. Trote: facilita la spremitura delle uova e riduce la mortalità legata alla ritenzione delle uova nella trota iridea.

MODO D'USO

Come si usa Fertalta 0,0040 mg/ml soluzione iniettabile flacone a fondo conico 100 ml

lLa posologia e la via di somministrazione varia a seconda delle indicazioni e delle specie come di seguito riportato. Bovine: Somministrare per via intramuscolare (i.m.), endovenosa (i.v.),sottocutanea (s.c.). Per il trattamento delle vacche con disordini della fertilità di origine ovarica: Cisti follicolari - con o senza sintomi di ninfomania - 5,0 ml. Nel trattamento delle cisti follicolari, non è necessario spremere manualmente le cisti. Dopo 8 giorni dalla somministrazione del prodotto,un corpo luteo è di solito chiaramente rilevabile o sull'ovaio patologico o su quello sano. La luteinizzazione e la scomparsa delle cisti possono verificarsi contemporaneamente. La risposta al trattamento deve essere valutata dopo 10-14 giorni. Nel caso in cui non sia evidente la presenza di un corpo luteo o si riscontri quella di nuove cisti, il trattamento deve essere ripetuto. L'inseminazione artificiale o la monta possono avvenire durante il primo calore che avviene circa 20 giorni dopo il trattamento. In tale occasione, al fine di migliorare la quota di concepimento, si consiglia di ripetere il trattamento con 2,5 ml di FERTALTA. Aciclia (vero anestro) - 5,0 ml. Per determinare se la vacca sia realmente aciclica, devono essere eseguite due ispezioni rettali a distanza di 11 giorni l'una dall'altra. In alternativa può essere misurato il progesterone nel latte attraverso il prelievo di due campioni di latte prelevati a distanza di 11 giorni. L'estro dovrebbe verificarsi 8-22 giorni dopo la somministrazione. Se l'estro non viene osservato in questo periodo, deve essere eseguita una successiva esplorazione rettale. Se non è presente alcuna struttura sulla superficie delle ovaie, il trattamento deve essere ripetuto. Se, invece, è presente un corpo luteo palpabile, è necessario somministrare PGF2α o un suo analogo al fine di favorire la luteolisi e permettere all'animale di ritornare in estro nei 2-3 giorni successivi. Nelle bovine che non hanno manifestazione esterne di estro (calore silente) e che al controllo ginecologico rilevano la presenza di un corpo luteo, il medicinale, per il particolare meccanismo d'azione, non può dare risultati terapeutici. Ritardo dell'ovulazione - 2,5 ml. Questa condizione può essere trattata al momento oppure 6-8 ore prima dell'inseminazione artificiale o dell'accoppiamento. L'ovulazione è generalmente indotta entro 24 ore dal trattamento. Miglioramento del tasso di concepimento nelle vacche - 2,5 ml (pari a circa 0,022 µg/kg di p.v.). Al fine di favorire una più precisa determinazione del momento dell'ovulazione, il prodotto deve essere somministrato al momento o al massimo 8 ore prima della fecondazione. Il miglioramento del tassodi concepimento può essere ottenuto anche attraverso una singola iniezione al 11° o 12° giorno dopo l'inseminazione, aiutando a prevenire laluteolisi e la conseguente morte dell'embrione con aumento della quota di concepimento delle bovine trattate. Nota: L'induzione dell'ovulazione non può avvenire in presenza di un corpo luteo funzionale. Per la sincronizzazione degli estri nelle vacche da latte:Il prodotto può essere utilizzato all'interno di un programma di 10giorni di sincronizzazione degli estri con somministrazione GnRH/prostaglandina/GnRH, e inseminazione, per aumentare le percentuali di re-inseminazione e ridurre in maniera significativa l'intervallo tra il parto ed il successivo concepimento. L'utilizzo del prodotto 7 giorni prima della prostaglandina aumenta il numero di vacche in grado di rispondere alla prostaglandina e induce una nuova ondata follicolare. In questo modo un numero maggiore di vacche può ovulare durante un intervallo di tempo più breve dopo l'utilizzo delle prostaglandine. Un secondo trattamento con FERTALTA, dopo la somministrazione di prostaglandina, aumenta ulteriormente la sincronizzazione dell'ovulazione in relazione al momento della fecondazione. Il programma di sincronizzazione, GnRH/prostaglandina/GnRH perl'allevamento di vacche da latte, a tempo predeterminato e senza la necessità di rilevamento di calore evidente, è riassunto di seguito:
Giorno 0: FERTALTA (2,5 ml)
Giorno 7: Prostaglandina (dose luteolitica)
Giorno 9: FERTALTA (2,5 ml)
54-56 ore dopo la somministrazione di prostaglandina o al momento della fecondazione artificiale (se antecedente).
Giorno 10: Inseminazione artificiale 72 ore dopo la somministrazione di prostaglandina o al momento del calore evidente (se antecedente). Durante l'utilizzo di questo protocollo, nel caso un soggetto mostri segni di estro dopo il trattamento con prostaglandina, è consigliatala fecondazione nel momento in cui si osserva l'estro piuttosto che attendere il completamento del protocollo di sincronizzazione. Studi clinici hanno dimostrato che per vacche in procinto di essere sottoposte alla prima fecondazione, l'uso di GnRH/prostaglandina/GnRH può ridurre l'intervallo parto-concepimento di 11 giorni se messe a confronto con i gruppi di controllo. Se si prendono in considerazione tutte le fecondazioni, l'intervallo parto-concepimento mostra una riduzione media di 7 giorni. Cavalle: Somministrare per via intramuscolare (i.m.), endovenosa (i.v.),sottocutanea (s.c.). Induzione dell'ovulazione di un follicolo maturo favorendo una sincronizzazione dell'ovulazione più prossima alla fecondazione - 10 ml.Il prodotto deve essere somministrato nel primo giorno in cui il follicolo ha raggiunto la massima dimensione, valutato mediante una corretta anamnesi clinica e l'ispezione rettale. Il momento migliore per la somministrazione è 6 ore prima dell'accoppiamento. Questo può verificarsi somministrando il prodotto al mattino, quando l'accoppiamento avverrà nel pomeriggio dello stesso giorno, oppure somministrando il prodotto nel primo pomeriggio quando la monta avverrà alla sera. La giumenta dovrebbe essere fecondata una seconda volta al mattino seguente nel caso in cui sia ancora in estro. Se l'ovulazione non avviene nel giro di 24 ore dopo il trattamento,l'iniezione deve essere ripetuta. Coniglie: Somministrare per via intramuscolare (i.m.), endovenosa (i.v.),sottocutanea (s.c.).Induzione dell'ovulazione per l'inseminazione post-partum - 0,2 ml. Somministrare 0,2 ml per via sottocutanea, 24 ore dopo il parto (anche se con parto indotto al 31° giorno di gravidanza). L'inseminazione deve essere eseguita immediatamente dopo la somministrazione. Miglioramento del tasso di concepimento - 0,2 ml. Somministrare 0,2 ml al momento dell'inseminazione o dell'accoppiamento. Scrofette: Somministrare per via intramuscolare (i.m.), endovenosa (i.v.).Induzione dell'ovulazione dopo la sincronizzazione dell'estro per favorire un piano di inseminazione artificiale a tempo unico prefissato:10 µg (2,5 ml) /animale. L'inseminazione a tempo prefissato deve essere eseguita come segue:- Somministrazione di FERTALTA 115-120 ore dopo la fine del trattamento con un progestinico.- Singola inseminazione artificiale 30-33 ore dopo la somministrazione di FERTALTA. Trote: Per facilitare la spremitura nel maschio e nella femmina periodi di riproduzione, e per ridurre la mortalità legata alla ritenzione di uova. Somministrare alla dose di 0,75-1,0 ml per kg di peso vivo (3-4 microgrammi di buserelin/kg p.v.) mediante iniezione intramuscolare, 2 cm sotto la linea laterale posteriore fino alla pinna dorsale. La spremitura deve essere eseguita 2-3 giorni dopo il trattamento.






Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Ultimi articoli
L'esperto risponde