Budino trasparente all’arancia con cioccolato fondente e noci

06 marzo 2015
Dolci

Budino trasparente all'arancia con cioccolato fondente e noci





Siamo quasi agli sgoccioli della loro "alta" stagione. In realtà, specie per le arance bionde, più duttili in cucina per la quantità di succo, la buccia spessa e il gusto meno aspro, c'è ancora tutto marzo per gustarne al massimo le innate qualità. L'arancia Washington Navel, in particolare quella di Ribera, in provincia di Agrigento, è stata insignita del marchio Dop (Denominazione protetta), unico agrume in Europa ad avere questo titolo. L'apporto di vitamina C è quasi scontato, benché maggiore che in altri tipi di arance, ed è comunque un'importante riserva in questo scampolo di inverno per irrobustire il sistema immunitario e mettere al riparo da ricadute influenzali, mentre va segnalata l'elevata presenza di potassio e di magnesio, utili per aiutare la concentrazione e la memoria, per il sistema nervoso e muscolare.

La C poi non è l'unica vitamina di questo bellissimo frutto che contiene anche una significativa presenza di vitamina A e buona parte del gruppo B (tiamina, riboflavina e niacina), utili per regolarizzare la pressione del sangue e per il metabolismo dei carboidrati. Le arance, bionde e rosse, infine, sono un'ottima riserva di bioflavonoidi, che unitamente alla vitamina C, ricoprono un importante ruolo nella ricostruzione del collagene del tessuto connettivo, rafforzando ossa, denti, cartilagini, tendini e legamenti, nonché il tessuto che compone le pareti dei vasi sanguigni. Per cui, a ben vedere, si può dire che un significativo consumo di arance aiuta a contrastare la fragilità capillare, le vene varicose e le emorroidi e, in generale, tutte le patologie causate da una circolazione del sangue compromessa.

Cosa c'è di meglio, allora, che chiudere il pasto con questo delizioso dessert ipocalorico e fresco, tutto a base di arancia? Le calorie salgono se si esagera con il cioccolato e le noci che, invece, in dosi minime lo completano dal punto di vista nutrizionale, rendendo questo dolce ancora più goloso!

INGREDIENTI

3 arance bionde, non trattate
1 foglio di gelatina per dolci
6-8 gocce di dolcificante naturale stevia (1 cucchiaio raso se lo si usa in polvere)
50 g di cioccolato fondente (almeno al 75%)
4 noci

PREPARAZIONE

1. Metti il foglio di gelatina in una tazza di acqua fredda.



2. Grattugia la buccia di una delle tre arance (evitando il bianco), e tieni da parte; dopodiché spremi tutte e tre le arance e raccogli il succo in un pentolino, filtrandolo, in modo che resti limpido e privo di filamenti o semi.

3. Unisci la stevia e mescola.

4. Aggiungi ora al liquido di succo e stevia, la buccia grattugiata dell'arancia che avevi tenuto da parte, poi metti il pentolino sul fuoco, sempre mescolando. Quando il liquido sta per bollire, spegni e aggiungi anche la gelatina ben strizzata: mescola possibilmente con una frusta affinché si amalgami bene al liquido e si sciolga completamente.

5. Versa il composto (sarà molto liquido) suddividendolo equamente in quattro stampini che possano andare in freezer, copri con pellicola e fai raffreddare bene: deve solidificare ma non surgelare! Quando il dessert è pronto per essere rovesciato in piattini individuali, metti a bagno il fondo dello stampino per favorire il capovolgimento del budino.

6. Ora puoi guarnirlo con la colata di cioccolato fondente che avrai fatto sciogliere a bagnomaria e l'aggiunta di un gheriglio di noce spezzettato. Servi subito, altrimenti la gelatina rischia di sciogliersi.

«Grazie alla stevia, che è un dolcificante naturale, non chimico, questo dessert appaga la voglia di dolce con pochissime calorie. È quindi particolarmente adatto a chi sta seguendo un regime ipocalorico, sia come dessert a fine pasto o come spezza fame light a metà pomeriggio».

* Prof.ssa Evelina Flachi, specialista in Scienza dell'alimentazione-Nutrizionista
Collabora con La Prova del cuoco, Raiuno, ed è Presidente della Fondazione Italiana per l'Educazione Alimentare



La parte bianca che si trova sotto la buccia dell'arancia contiene una discreta quantità di fibra alimentare solubile, efficace nella regolazione dell'assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine. Occhio però all'utilizzo in cucina, perché in cottura diventa particolarmente amara.

A cura di Gloria Brolatti,
giornalista e food blogger
www.emoticibo.com


Vedi ricette della categoria Dolci (30)

Guida agli alimenti
Scopri le calorie e i valori energetici e nutrizionali degli alimenti


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
L'esperto risponde