LE RICETTE DELLA SALUTE

Gelo d'anguria light con gocce di cioccolato e menta

Gelo d’anguria light con gocce di cioccolato e mentaÈ un dolce classico della tradizione siciliana, che in alcune antiche ricette prevede anche l'aggiunta di canditi di zucca, pistacchi e cannella. Nella mia versione, grazie alla stevia - dolcificante naturale a base di erbe - c'è una particolare cura nel contenimento degli zuccheri e un tocco di menta. Mentre il frutto conserva tutti gli insospettabili nutrienti di cui è ricco.

L'anguria sotto la lente

  • La polpa di questo frutto, che fa parte della famiglia delle Cucurbitacee, è costituita per oltre il 90 per cento di acqua. Per questo l'anguria non appesantisce, idrata e disseta ed è particolarmente gradevole da consumare con la stagione calda.
  • Inoltre, pur avendo un gusto molto dolce, l'anguria non è affatto ricca di zuccheri, che sono dati esclusivamente dal fruttosio. In compenso, contiene parecchie vitamine, quali la A, la C, la B e la preziosa B6.
  • Tra i pregi di questo frutto c'è anche quello di contenere sali minerali, soprattutto potassio e magnesio, utilissimi d'estate quando si suda molto e bisogna contrastare la spossatezza che il caldo eccessivo comporta. Inoltre, l'anguria aiuta a combattere l'anemia, grazie alla combinazione di ferro e vitamina A e C.
  • Assai diuretico, il cocomero è nemico della cellulite. Il consumo abbondante e regolare può contrastare gonfiori alle gambe, ritenzione idrica e perfino ipertensione.
  • Il colore rosso, bellissimo e caratteristico dell'anguria, è dovuto alla presenza di carotenoidi, sostanze antiossidanti che hanno diverse azioni benefiche sull'organismo come, per esempio, quella di rinforzare il sistema immunitario. Tra questi, nell'anguria spicca il licopene, di cui sono ricchi tutti gli ortaggi di colore rosso e arancio. Il licopene - contenuto soprattutto nel pomodoro - è considerato il più potente antiossidante della famiglia dei carotenoidi.
  • Ai vegetali di colore rosso e arancio, recenti studi attribuiscono poi la capacità di migliorare le prestazioni sessuali, grazie alla citrullina, un aminoacido che favorisce la vasodilatazione per la produzione di arginina e di monossido di azoto, producendo effetti simili a quelli del Viagra.

Ingredienti per 4/6 persone

  • 700 g di anguria pulita
  • 16 g di stevia in polvere
  • 60 g di maizena
  • qualche goccia di aroma di menta
  • 2 cucchiai di gocce di cioccolato fondente
  • alcune foglioline di menta e zucchero a velo per guarnire

Come si fa

  1. Togliete i semi alle fette di anguria sbucciata, poi mettetela a pezzi nel mixer e frullatela fino a ottenere un succo molto liquido che verserete in una casseruola.
  2. Mescolate la stevia (dolcificante che regge la cottura) con la maizena e versate il mix a pioggia nel succo d'anguria, piano piano, sempre mescolando con una frusta, per non formare grumi.
  3. Aggiungete poi le gocce di aroma di menta e mettete sul fuoco, mescolando, per circa 15 minuti. Togliete il dolce dal fuoco e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.
  4. Quando si sarà raffreddato naturalmente, aggiungete le gocce di cioccolato e versatelo in ciotoline o bicchierini trasparenti, poi mettete in frigorifero per almeno 4 ore (6 è meglio!).
  5. Se avete preparato il dolce in coppette, quando lo servite - freddissimo - capovolgetele (il dolce sarà diventato come un budino e starà in piedi), e guarnite le cupolette con un poco di zucchero a velo e foglioline di menta fresca.

Gelo d’anguria light con gocce di cioccolato e menta

Cosa dice la nutrizionista*:

«Il cocomero è in assoluto il frutto che contiene la maggior percentuale d'acqua: il 92 per cento. Totalmente privo di grassi, è anche povero di calorie: circa 20 per 100 grammi. Per questo, non solo è indicato nelle diete - oltretutto ha il pregio di contrastare la fame nervosa - ma è utilissimo per prevenire la cellulite, grazie all'effetto drenante e disintossicante che regala all'organismo. L'anguria infatti riduce l'accumulo di tossine e tessuto adiposo e attiva il microcircolo. Date le sue proprietà nutritive, l'anguria può occupare uno spazio molto importante nella dieta di tutti, anche anziani e bambini».

* Prof.ssa Evelina Flachi, specialista in Scienza dell'alimentazione-Nutrizionista.
Collabora con La Prova del cuoco, Raiuno, ed è presidente della Fondazione italiana per l'educazione alimentare

In cucina fai così...

  • Quando si acquista l'anguria, bisogna avere cura di batterla lievemente con le dita: deve rilasciare un suono sordo, come di tamburo. Se la si compra a fette, è importante che il colore sia di un rosso vivace, non pallido, ma nemmeno con zone troppo scure che indicano un avanzato stato di maturazione.
  • L'anguria è buona se, quando la si taglia, è croccante e sprigiona molto succo.
  • Al mercato o al super si trova anche l'anguria senza semi oppure di formato mini: spesso però questi "esperimenti" vanno a discapito del sapore.
  • In cucina l'anguria dona alle insalate di frutta una nota particolarmente fresca. Oggi è di moda utilizzarla anche per preparazioni salate, perfino minestre, ma questa è una questione di gusti e, appunto, di mode!


A cura di Gloria Brolatti
Giornalista e food blogger
www.emoticibo.com


© RIPRODUZIONE RISERVATA


NOTIZIE DI: Alimentazione, Circolazione sanguigna



Feed RSS







VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra