Hummus di ceci a modo mio con filetto di branzino e mazzancolle

24 novembre 2017
Pesce

Hummus di ceci a modo mio con filetto di branzino e mazzancolle



Un piatto buono e semplice, che consente di gustare il pesce con un pizzico di fantasia e tanto sapore, accompagnandolo con una salsa decisamente light e sana, a base di cece, cumino e limone: l'hummus. Si tratta della crema di ceci di origine araba, che è ormai un classico negli aperitivi più trendy. Spesso e volentieri non mi limito a servirla con leggeri crostini o verdure crude, come antipasto. Come in questa ricetta, infatti, l'hummus a modo mio è parte integrante di una pietanza ricca e nutriente e sostituisce egregiamente la maionese, ben più ricca di grassi saturi, dando vita a un gradito secondo piatto di pesce.

Ingredienti


ingredienti


Per l'hummus:
  • 200 g di cece lessato
  • Mezzo limone
  • 2 cucchiaini di salsa tahine*
  • 6 cucchiai di olio di semi di girasole
  • ½ cucchiaino di cumino in polvere
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino
  • Sale q.b.
Per il pesce:
  • 4 filetti di branzino già puliti
  • 12 mazzancolle fresche sgusciate e pulite
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • Sale e pepe q.b.
*tahin o tahine è una pasta di semi di sesamo tostati e tritati che, ricordiamo, sono una delle maggiori fonti di calcio. Puoi trovare la salsa tahine confezionata già pronta al super o puoi farla in casa con 200 g di semi di sesamo e 2 cucchiai di olio d'oliva o di semi di sesamo. Dopo aver tostato i semini in un padellino antiaderente e rovente, bisogna farli raffreddare, dopodiché basta frullarli con l'olio e la salsa è pronta. Anche fatta in casa, questa salsa si mantiene a lungo in frigorifero, chiusa in un vasetto di vetro e magari con alcune gocce di olio sopra. Può servire per insaporire arrosti, insalate o zuppe.

Come devi fare


cece crudo


  1. Dopo aver bollito per circa 2 ore in acqua fredda il cece (ma si può usare anche quello in scatola, purché ben risciacquato sotto acqua fredda), versa il legume in un contenitore per frullatore a immersione, aggiungendo tutti gli altri ingredienti: l'aglio spellato e tritato, il peperoncino tritato, il cumino in polvere, il succo di mezzo limone, il tahin, poco sale e l'olio. Dopodiché frulli il tutto, fino a ottenere una crema abbastanza densa, dall'aspetto vellutato. Copri l'hummus con pellicola e tieni da parte: se vuoi intiepidirlo, puoi metterlo in una ciotola di vetro da cottura o acciaio, e tenerlo a bagnomaria su acqua molto calda o in leggera ebollizione.
  2. Nel frattempo cuoci il pesce: rosola in una padella appena unta di olio i filetti di branzino, 3 minuti per parte. Aggiustando di sale e pepe. Toglili dalla padella e tienili in caldo.
  3. Versa nello stesso tegame il restante olio e fai rosolare anche le mazzancolle, rigirando spesso, per pochi minuti. Aggiusta di sale e pepe.
  4. Impiatta la pietanza versando alcune cucchiaiate di hummus in ciotoline monoporzione, disponici su ognuna un filettino di pesce e tre mazzancolle. Servi caldo o tiepido.

hummus con pesce



Il must di questo piatto: ceci e spezie per rinforzare l’organismo


Innanzitutto si tratta di un piatto equilibrato e corretto, anche da un punto di vista ambientale. I legumi, come il cece, sono infatti alimenti economici e "solidali", in quanto possono essere utilizzati al posto della carne con un dispendio di risorse naturali nettamente inferiore a quello che serve per produrre la fettina o la bistecca di manzo o vitello. In questo piatto, poi, alle proteine del pesce e dei crostacei si uniscono le proprietà antiossidanti e nutritive del cece, un legume antico, dalle comprovate virtù, ma oggetto anche di recenti interessanti scoperte, come vedremo più sotto. I suoi benefici effetti antiossidanti, inoltre, vengono potenziati dall'aggiunta di limone e cumino. I ceci tra l'altro sono l'unico legume che contiene una parte di acido linoleico: un acido grasso essenziale molto importante, in quanto previene le infiammazioni e agisce positivamente a livello cardiovascolare, contribuendo ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. L'importanza del cece nell'alimentazione è nota da sempre, in quanto si tratta di un cibo energetico, ma in grado di regolare il livello di zuccheri nel sangue, a cui gli antichi attribuivano anche proprietà afrodisiache, peraltro mai confermate dalla scienza. È invece recente la ricerca dell'University College di Londra che avrebbe scoperto nel cece, e in altri legumi quali i piselli, fagioli e lenticchie, un composto antitumorale (l'inositolo pentafosfato), capace di inibire un enzima coinvolto nello sviluppo di alcune forme di cancro. La scoperta, che è stata pubblicata sulla rivista Cancer Research, suggerisce quindi di privilegiare una dieta ricca di legumi a scopo preventivo contro l'insorgenza di tumori, mentre gli scienziati ipotizzano che l'inibitore individuato potrebbe addirittura candidarsi a nuovo strumento per le terapie antitumorali.

cumino in polvere


Perché le spezie in aggiunta
È provato che l'aggiunta di spezie aumenti l'effetto antiossidante del cece, mentre il limone favorisce l'assorbimento di ferro contenuto in questi legumi. Ecco quindi spiegata l'aggiunta di cumino a questa ricetta. Dal sapore pepato e lievemente amarognolo, il cumino dev'essere sempre ben dosato, ma se consumato con regolarità per insaporire le tue pietanze, ha spiccate proprietà carminative e digestive, e in particolare aiuta a combattere il gonfiore addominale. Ricco di ferro, il cumino ha poi un basso indice glicemico, utile in caso di diabete o problemi legati al metabolismo dell'insulina e stimola la secrezione del pancreas: per questo aiuta ad assorbire i nutrienti in maniera corretta, dunque anche quelli del cece a cui si accompagna nell'hummus a modo mio.

Cosa dice la nutrizionista*:


«A volte basta davvero poco per rendere appetitosa una portata fatta di cibi semplici ma ricchi da un punto di vista nutrizionale, come il pesce bianco, i legumi e le spezie che compongono questa ricetta. Inoltre, l'hummus in cucina è perfetto per sostituire salse come la maionese o altri intingoli che richiedono un eccesso di grassi saturi, a tutto vantaggio della salute. Ne deriva una pietanza che appaga il gusto senza appesantire, indicata anche per chi segue un regime ipocalorico restrittivo. I ceci infine sono un alimento diuretico, in quanto favoriscono l'eliminazione dei liquidi in eccesso presenti nell'organismo; e sono poveri di grassi, quindi il loro consumo è indicato per chi deve seguire diete ipolipidiche».

* Prof.ssa Evelina Flachi, specialista in Scienza dell'alimentazione-Nutrizionista.
Collabora con La Prova del cuoco, Raiuno, ed è presidente della Fondazione italiana per l'educazione alimentare

Il cece in cucina


  • Quando si acquistano i ceci secchi è bene fare attenzione alla data di essiccazione: più i ceci sono vecchi più è lungo il tempo di cottura. L'ideale è consumarli entro un anno da quando sono stati essiccati, anche per non disperderne le preziose proprietà.
  • I ceci vanno sempre messi in ammollo prima della cottura; consiglio di aggiungere all'acqua di ammollo un cucchiaino di bicarbonato perché così diventano più digeribili e cuociono prima (anche se ci vogliono sempre un paio di ore dall'ebollizione). L'acqua di ammollo va buttata e i ceci vanno risciacquati prima di essere messi in pentola con nuova acqua, rigorosamente a freddo.
  • Non bisogna mai salare i ceci in ebollizione, se non al termine della cottura; questo vale per tutti i legumi in quanto rischiano di indurire.

hummus con cruditè



hummus con pane


  • Oltre a questa ricetta di hummus, che si può consumare da solo con verdure crude o pane tostato, come antipasto, per godere dei benefici dei ceci si possono preparare gustose polpettine, dette falafel nella cucina tradizionale araba, o buonissimi hamburger vegetali. O ancora, per restare nel nostro Paese, con farina di cece, olio d'oliva e sale si può realizzare la gustosa farinata, che può costituire un pasto completo se consumata insieme a verdure cotte o crude.
A cura di Gloria Brolatti

Giornalista e food blogger
www.emoticibo.com


Vedi ricette della categoria Pesce (21)

Guida agli alimenti
Scopri le calorie e i valori energetici e nutrizionali degli alimenti


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Diabete, la prevenzione arriva in farmacia
Alimentazione
08 gennaio 2018
Notizie
Diabete, la prevenzione arriva in farmacia
Chi comanda tra stomaco e cervello?
Alimentazione
06 gennaio 2018
Notizie
Chi comanda tra stomaco e cervello?
Biscotti di Natale al profumo di cioccolato e cannella
Alimentazione
19 dicembre 2017
Le ricette della salute
Biscotti di Natale al profumo di cioccolato e cannella
L'esperto risponde