Pleurite

29 agosto 2017

Pleurite



Definizione


Infiammazione acuta o cronica della pleura, membrana composta da due foglietti che rivestono la superficie esterna dei polmoni e l'interno della cavità toracica, a stretto contatto fra loro e separati solo da una piccola quantità di liquido. Alcune forme di pleurite determinano l'accumulo anomalo di liquido in questo spazio virtuale (versamento pleurico), causando una compressione del tessuto polmonare.

Cause


La pleurite può essere causata da un'infezione batterica o virale, da malattie autoimmuni (come il lupus eritematoso sistemico), da tumori o da sostanze tossiche (asbesto, farmaci). Una pleurite può anche comparire come fenomeno secondario a seguito di una polmonite, di processi tubercolari o di infarto polmonare.

Sintomi


Il sintomo più comune è il dolore toracico, più o meno intenso, dovuto allo sfregamento durante il respiro dei due foglietti pleurici edematosi e ruvidi. Se si sviluppa un versamento pleurico (pleurite essudativa), i foglietti si separano e il dolore scompare. Possono essere presenti anche febbre, tosse secca e respiro superficiale. In caso di versamento pleurico abbondante, possono comparire difficoltà respiratorie (dispnea).

Diagnosi


Per porre diagnosi di pleurite, possono essere sufficienti l'anamnesi e esame obiettivo, con l'auscultazione al fonendoscopio dei caratteristici sfregamenti pleurici. Una radiografia del torace può mostrare l'accumulo di una piccola quantità di liquido nella cavità pleurica o la presenza di altre patologie polmonari.

Cure


Il trattamento della pleurite si basa innanzitutto sulla cura del disturbo che l'ha scatenata, con la somministrazione di antibiotici nel caso di infezioni batteriche o di corticosteroidi in caso di malattie autoimmuni. Per contrastare il dolore vengono usati farmaci analgesici (come il paracetamolo) e FANS (come l'ibuprofene). Può essere utile anche la compressione toracica con fasce elastiche. In caso di versamento pleurico esteso, si ricorre al drenaggio del liquido.

Cure alternative


Segnalati rimedi fitoterapici mirati a ridurre l'infiammazione, rimedi omeopatici per diminuire il dolore, fiori di Bach per gli aspetti psicologici e agopuntura.

Alimentazione


Evitare i derivati del latte e gli alimenti fritti e grassi poiché facilitano la formazione di muco. È utile consumare buone quantità di ananas fresco contenente bromelina, un enzima con proprietà antinfiammatorie e assumere molti liquidi.


Vedi le patologie di:


Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Bpco: l’attività fisica allunga la vita
Apparato respiratorio
22 marzo 2017
News
Bpco: l’attività fisica allunga la vita