Malattia del fegato da alcol

29 agosto 2017

Malattia del fegato da alcol



Indice scheda


Definizione


La patologia epatica da abuso di alcool, nota anche con il nome di epatopatia alcolica, è la conseguenza di un consumo eccessivo e prolungato nel tempo di bevande alcoliche, che può provocare danni, acuti o cronici, a carico del fegato.

Sintomi


Soprattutto in fase iniziale la malattia può decorrere in assenza di sintomi ma si evidenzia comunque una epatomegalia , ovvero un ingrossamento del fegato, dovuto a steatosi, che il medico può rilevare alla palpazione. Con il passare del tempo possono comparire i sintomi di epatopatia cronica come eritema palmare, depilazione, atrofia dei testicoli, ginecomastia.

Diagnosi


L'anamnesi è fondamentale per comprendere se c'è, o c'è stato, abuso di alcol e per quanto tempo si è protratto. A questa si aggiungono i risultati di alcuni test di laboratorio che, singolarmente, non sarebbero specifici, mente nel quadro complessivo concorrono a confermare la diagnosi. A titolo esemplificativo si segnala:

aumento delle gamma-Gt
aumento delle Alt (alanina transaminasi)
aumento del rapporto Ast/Alt (aspartato transaminasi/alanina transaminasi)
aumento Mcv (mean corpuscular volume)
aumento trigliceridi
aumento IgA
aumento uricemia.

Cure


La prima, fondamentale e unica terapia praticabile è la disassuefazione dall'alcol.

Alimentazione


Importantissimo monitorare lo stato nutrizionale del paziente, perché gli alcolisti tendono spesso alla malnutrizione, fattore che compromette ulteriormente le capacità di recupero del fegato e dell'intero organismo.

Fonte: Rugarli. Medicina Interna sistematica. Sesta edizione - 2010 Elsevier


Vedi le patologie di:


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L'esperto risponde