Adenoidi e tonsille ingrossate

29 agosto 2017

Adenoidi e tonsille ingrossate



Definizione


L'ingrossamento delle adenoidi e/o delle tonsille, frequente nei bambini, si definisce tecnicamente ipertrofia adenotonsillare cronica. Si manifesta con livelli più o meno seri di ostruzione delle vie aeree superiori, che vanno dalla presenza di apnee ostruttive del sonno (Osas) a quella di infezioni ricorrenti, adenotonsilliti croniche, dovute a scarsa efficienza immunitaria degli organi interessati.

Cause


Adenoidi e tonsille sono molto piccole alla nascita e crescono progressivamente nei primi 4 anni in conseguenza dell'incremento di attività immunologica. Infezioni ricorrenti, virali o batteriche, sembra che possano indurre ipertrofia o iperplasia del tessuto linfoide. Un'altra condizione che sembra certamente collegato all'insorgenza di ipertrofia adenotonsillare è l'esposizione passiva al fumo.


Sintomi


L'ostruzione delle vie aeree superiori porta ad anormalità del rapporto ventilazione-perfusione e provoca ipoventilazione cronica, ipercapnia cronica e ipossia con acidosi respiratoria, vasocostrizione delle arterie polmonari, dilatazione del ventricolo destro. Possono esserci anche conseguenze più gravi, ma nulla che non sia reversibile con l'intervento di adenotonsillectomia (asportazione chirurgica).
In caso di Osas si avranno episodi di apnea riferiti dai genitori, russamento eccessivo, frequenti risvegli notturni, ipersonnolenza, enuresi, incubi, voce iponasale (rinolalia chiusa) o ipernasale (rinolalia aperta) più rara.


Diagnosi


L'esame obiettivo deve comprendere la valutazione completa di testa e collo, e la ricerca di ipertrofia dei turbinati per eslcudere una eventuale rinite allergica. La radiografia del collo a proiezione laterale permette di visualizzare lo stato delle adenoidi ma oggi si preferisce sostituirla con la fibroscopia con fibroscopi pediatrici flessibili.
La rinofaringoscopia flessibile è l'indagine diagnostica ottimale per visualizzare sia le adenoidi che il grado di ipertrofia tonsillare.
La polisonnografia è il test standard per la diagnosi di Osas ma non è di semplice esecuzione nel bambino, la sonografia è più semplice ed economica, registra il russamento e la respirazione affannosa e fornisce risultati altrettanto attendibili.


Cure


La respirazione esclusiva attraverso la bocca non è funzionale e nel bambino, se diventa persistente, finirebbe per indurre anomalie di crescita cranio-facciali, motivo per cui si preferisce quasi sempre risolvere la situazione con l'asportazione chirurgica delle adenoidi e delle tonsille. Si procede all'intervento in presenza delle indicazioni per effettuare tonsillectomia e adenoidectomia che, in generale, sono: ostruzione cronica delle vie aeree superiori; apnee ostruttive del sonno; condizioni infettive croniche come tonsilliti ricorrenti o recidivanti.

Fonte: de Campora E., Pagnini P. Otorinolaringoiatria. Elsevier 2013



Vedi le patologie di:


Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Calcolo della data presunta parto
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L'esperto risponde