L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Alimentazione

28/03/2007 22:14:08

CPK

Buonasera,ho 36 anni da qualche anno mi e stata diagnosticata una ipercolesteronomia famigliare colesterolo(400),in cura con il crestor il colesterolo a(265) mi viene sospeso per valori alti del cpk(315) .Ma anche dopo un un anno di sospensione i valori risultano al 22/3/2007,colesterolo(400)cpk(269).nei controlli periodici che effettuo il colesterolo rimane intorno ai 379,mentre il cpk sale e scende anche senza terapia.Il medico visto che le statine modificano il cpk e restio a ridarmi il crestor,ma io che devo fare con un colesterolo cosi alto,mi devo rivolgere a qualche specialista,grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/03/2007

Prima di tutto è importante conoscere il profilo lipidico completo(hdl,ldl,trigliceridi),secondariamente è evidente che le cpk sono modicamente aumentate anche senza terapia,quindi la statina non è responsabile.Inoltre dovrebbero esserci i sintomi di mialgie ...e anche se fosse un effetto farmacologico,se non ci sono sintomi,si puo' ritenere normale un aumento di 3-10 volte il normale.Quindi credo che la statina possa essere assunta,magari sostituendola con associazione simva-ezetimibe a dosaggi di 20-10 inizialmente,e controllando funzionalita' epatica e cpk dopo 5-6 settimane di terapia(a meno che compaiono dolori muscolari)...se deve consultare uno specialista puo' rivolgersi in primis al cardiologo...buona giornata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Altre risposte di Alimentazione







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra