L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infanzia

31/05/2006 23:49:38

Crescita lenta

Salve, le scrivo per avere dei chiarimenti sulla crescita molto lenta di mio figlio. Ha 2 anni e cinque mesi, pesa 11,100 Kg ed è alto appena 85 cm. La sua alimentazione non è molto varia a causa del fatto che rifiuta di assaggiare tutti quei cibi di cui non conosce il sapore ed inoltre il suo appetito è poco costante, perché alterna periodi in cui è più affamato a periodi in cui si slimenta molto poco. Da circa un anno soffre di stitichezza persistente, probabilmente dovuta al fatto che non mangia frutta di alcun genere, né fresca né frullata o omogeneizzata né tantomeno in succhi e per ovviare al problema l'unico rimedio, dopo tre-quattro giorni, è il clistere, dal momento che anche il Portolac non dà risultati. Nel mese di settembre, in seguito ad un episodio gastroenterico, il bambino è stato sottoposto a diversi accertamenti, tra cui i test per la celiachia che sono risultati negativi. L'altezza della mamma è di 158 cm mentre quella del papà è di 167 cm. Inoltre il bambino è nato prematuro alla 33° settimana, pesava 1,500 kg ed era lungo 45 cm.
Pensa che sia normale una crescita così lenta? E' il caso di effettuare delle indagini più scrupolose?
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/06/2006

Suo figlio considerata la nascita prematura in base alle tabelle di crescita si colloca circa al 10° percentile sia per il peso che per la statura (quindi ai limiti bassi della norma ma senza uscire al di fuori di essa) per cui la cosa migliore da fare è lasciare il bambino a dieta libera preferendo i cibi che lui preferisce sempre stando attenti all'equilibrio tra i macronutrienti (carboidrati, lipidi, proteine , vitamine) e seguire la crescita del piccolo con valutazioni trimestrali attraverso la curva dei centili se la crescita si mantiene sulla stessa linea senza deviazioni verso il basso starei tranquillo in caso contrario farei una rivaluatazione del caso.

Dott. Filippo Greco
Medico Ospedaliero
Specialista in Pediatria e Neonatologia
PALERMO (PA)


Altre risposte di Infanzia







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra