L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

30/05/2008 23:24:08

Crisi depressiva

Mio fratello ha 36 anni. Pochi giorni fa ha avuto una recidiva; è ripiombato in un'acuta crisi deprressiva con pensieri suicidari ed attacchi d'ansia.
La psichiatra a cui si è rivolto in ospedale gli ha prescritto il seguente trattamento farmacologico:
- Paroxetina (1 al mattino),
- Xanax 0,50 (3 volte al dì),
- Ziprexa velo tab 10 mg (1 alla sera).
Vorrei sapere da un esperto se ritiene adatta questa prescrizione.
Mi chiedo il perchè dell'uso di un antipsicotico come lo Ziprexa ed inoltre il perchè non gli è stata consigliata una seria psicoterapia.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/06/2008

Al Pronto soccorso di un ospedale si cerca di tamponare la situazione acuta. Per questo non si è parlato di psicoterapia o di altri trattamenti che potrebberol essere valutati con maggiore calma, nell'ambito di una presa in carico non da pronor soccorso. Non conoscendo il caso non è possibile fare valutazioni specifiche sulla terapia consigliata. Posso solo dire che in linea teorica la terapia consigliata è buona e ben bilanciata. L'antipsicotico a basse dosi viene prescritto quando vi sono segni di personalità borderline. Ovviamente sarebbe bene che suo fratello si affidasse alle cure continuative di uno psichiatra e che si prendesse in considerazione un supporto anche psicoterapeutico.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra