L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

27/11/2004 14:43:27

Crisi di panico

Da alcuni giorni manifesto questi sintomi: improvviso freddo, tremore, pressione al petto con affanno nel respiro, e subito dopo si manifesta un indurumento dei muscoli con le mani che assumono la posisizone definita ostetrica.
appena mi soministrano il farmaco tavor 250 cc df, mi passano tali sintomi. Preciso che tale situazione ha iniziato a verificarsi dopo aver subito un inervento per l'aspèortazione della coliciste. La mia domanda è: tali sintomi si possono ricondurre a un eventuale crisi di paniico? come si può curare?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del30/11/2004

Sembrerebbe proprio un attacco di panico, anche se per fare una diagnosi certa occorrerebbero anche altri elementi.
Se si tratta veramente di un attacco di panico (DAP) si può trovare una cura adatta.
Il miglior approccio è quello integrato, cioè una corretta terapia farmacologica, che va seguita da uno specialista, unita ad una psicoterapia.
Poichè vi sono varie tecniche di psicoterapia dovrebbe trovare uno specialista in grado di capire quale è quella che è indicata nel suo caso.
A volte funzionano bene le psicoterapie cognitive(hanno come scopo quello di tolgere il sintomo senza andare a risistemnare le cause che l'hanno provocato) altre volte vanno meglio quelle che mirano a riorganizzare l'emotività.
Auguri

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
BRESCIA (BS)



Risposta del02/12/2004

Accanto ai consigli della collega, provi a procurarsi dell'Arnica 200 ch in gocce, e ne prenda 10 gocce al manifestarsi del sintomo.
Arnica è un rimedio per i traumi fisici e psichici, i sintomi che lei ha sono tipici del rimedio. Per il momento lo ricondurrei al trauma psico/fisico dell'intervento chirurgico. A lei stabilire se la sua mente/psiche ha stabilito una connessione con un trauma più antico.
Ci faccia sapere. Un caro saluto.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra