L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

04/11/2006 11:17:38

Crisi epilettica - URGENTE!!!

Caro dottore,
le scrivo perché sono molto preoccupata per il mio ragazzo di 24 anni.
(mi scuso se sarò un po lunga ma la storia è complicata).
Il 27 luglio 2006 il mio ragazzo era sdraiato, la sera tardi (23.30), sul divano a guardare un programma erotico (ed era anche piuttosto stanco quella sera) e ad un certo punto ha sentito come un forte crampo alla mano sinistra, ha perso conoscenza e quando si è svegliato si ricordava pochissime cose di quel giorno (poi pian piano i ricordi di quella giornata sono tornati) e si è accorto che aveva la lingua blu.
Purtroppo era solo in casa ma penso che non sia stata una crisi forte anche perché non è caduto, non si è urinato addosso, è partita dal divano e si è risvegliato sul divano.
Il 28 luglio 2006 si era recato all’ospedale dove gli hanno diagnosticato una crisi epilettica e gli sono date delle pastiglie per queste crisi (Urbanyl)
Sempre nel medesimo giorno gli è stata fatta la risonanza magnetica ma nel cervello era tutto perfetto, nessun genere di anomalia. Gli sono stati fatti tutti gli esami del sangue ed era tutto perfetto. Il dottore gli ha poi fissato un appuntamento per un elettroencefalogramma, ma per problemi di tempo dei tecnici gliel’hanno potuta fissare solo il 16 agosto 2006.
Dopo aver fatto questo esame, anche dal EEG non risultava niente di anomalo.
Gli hanno così detto di continuare con le pastiglie per un mese diminuendo pian piano la dose e se non aveva più crisi dopo 2 mesi poteva ricominciare a guidare. E che dopo 6 mesi avrebbe dovuto ancora fare un risonanza magnetica per sicurezza.
Dopo due mesi fu così che dato le assenze di crisi ricominciò a guidare.
Non ha avuto più crisi fino a due settimane fa.
Infatti il 18.10.2006 intorno alle 16.30 gli è successa la stessa identica cosa. Era sdraiato sul divano, sempre stanco e stava ancora guardando lo stesso canale erotico e ad un certo punto ha sentito questo crampo alla mano sinistra e ancora una volta ha avuto una crisi. Quando si è ripreso aveva la lingua blu. Anche questa volta cmq non è stata una crisi forte (è stata esattamente come l’altra volta, era solamente più presto).
Il giorno stesso è andato dal neurologo che gli ha fatto ricominciare con le medesime pastiglie.
Il 25.10.2006 è andato a fare ancora un EEG e, mentre respirava forte, gli hanno visto nella parte
destra del cervello delle attività celebrali che potevano dare segno di epilessia. Ma cmq gli hanno detto che non era niente di grave.
Il neurologo gli ha detto che da quello che vedeva lui nei risultati potevano essere delle attività celebrali che fanno pensare ad epilessia e che potevano essere venute perché dovevano venire in quel momento senza esserci delle cause ben precise.
Ora il 13.11.2006 deve andare a fare un test psicologico. Poi il 17.11.2006 deve andare ancora per sicurezza a fare una risonanza magnetica e il 22.11.2006 a distanza di un mese ancora un EEG.
Ora le mie domande sono le seguenti:
- Avendo fatto la risonanza magnetica tre mesi fa e non c’era niente può darsi che in così poco tempo gli trovino qualcosa di grave? (siamo abbastanza preoccupati).
- Dall’Elettroencefalogramma se c’era qualche tumore o qualcosa del genere lo si poteva già vedere dalle attività celebrali?
Comunque due mesi fa il suo cervello era perfetto e la crisi non era dovuto a niente di grave, ora abbiamo paura, e il mio ragazzo è agitatissimo che possa essere cambiato qualcosa e che possano trovargli qualcosa di grave.
Il neurologo ci ha detto che la si fa (la RM) solo per precauzione e che se tre mesi fa non c’era niente è già quasi da escludere che sia cambiato qualcosa.
Per favore mi dia un suo consiglio, ci stiamo rovinando le giornate.
Grazie mille.
BM

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/11/2006

Non prenda come irrispettosa la mia domanda, perchè potrebbe avere un significato, visto che la "crisi" (che potrebbe non essere epilettica) è comparsa sempre nella medesima circostanza (film erotico, crampo alla mano sinistra): cosa faceva il Suo ragazzo sul divano davanti a quelle immagini con la mano sinistra?
Forse (oltre a una RMN encefalo da eseguire per tranquillità) dovranno essere eseguite altre indagini internistiche (cardiologiche per es.) .
Mi faccia sapere

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra