L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

07/02/2007 14:16:40

Cura per ipoposia e astenospermia

Gentilissimo Dottore,
ho 33 anni e da oltre un anno ho rapporti non protetti con la mia compagna. Dopo questo periodo abbiamo deciso di sottoporci ad esami e abbiamo scoperto che ad avere problemi sono io.
Riporto di seguito il mio quadro clinico:
Esame seminale

Caratt. Organolettiche:
Ph: 7,2
Volume 1.5 ml
Numero spermi/ml 69 milioni
Numero sperimi tot 103.5 milioni
Cellule rotonde/ml 4 x 1000000
Leucociti/ml 0.2 mil.
Cellule spermat. 0.2 mil.

Motilità:
%Mobili 46 (60min) 37 (120min)
%mob. Progr.rett. 11 (60min) 9 (120min)
%mob. Progr.no rett. 18 (60min) 13(120min)
%mob. In situ 17 (60min) 15(120min)

Morfologia
Forme tipiche 20%
Forme atipiche 80%

Diagnosi: Ipoposia, astenospermia media, Teratospermia lieve.

-------
Ecocolor Doppler : Plessi venosi gonadici di regolare morfologia in assenza di attività venosa centrifuga (reflusso reno-gonadico) con le man. Dinamiche.

-------

Esame del sangue:

L.H.: 6,5 mIU/mL
Prolattina: 20 ng/mL
Testosterone: 2,2 ng/mL
F.S.H. 3,7 mIU/mL
-------

Spermiocultura + ATB: Negativa
Mar Test: Negativa

-------
Attualmente sto prendendo:

Zibren 500mg: 1 pillola una volta al dì per tre mesi;
Andriol: 1 pillola una volta al dì per tre mesi

Leggendo il foglio illustrativo di quest'ultimo, tra gli effetti indesiderati c'è oligospermia e diminuzione del volume eiaculato. Pensa che sia la cura giusta (ricordo che soffro di ipoposia)?
secondo lei quante probabilità ho di riuscire a portare i miei valori nella norma?

Il mio andrologo ha detto che non ho nulla che non vada (a livello di disfunzioni o malattie). Mi ha portato il paragone di chi corre i 100mt in 10sec. e chi in 20sec.
Ma anche dopo le sue parole non mi sono sentito molto meglio.

Grazie.
Roberto

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/02/2007

Caro Roberto,
l'osservazione da lei fatta sul testosterone undecanoato (Andriol) è vera per alte dosi di questo prodotto . Il suo andrologo , in funzione della sua situazione clinica complessiva , ha stabilito di alzare leggermente la sua quota di testosterone nel sangue e le ha prescritto questo farmaco che, a dosi giuste , è deputato proprio a migliorare la motilità e la morfologia degli spermatozoi. Quindi calma , sangue freddo e fiducia nel suo andrologo. Un sano ottimismo di fondo di per sè già costituisce un fattore positivo nel risolvere i problemi in queste e in molte altre situazioni cliniche.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra