L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

14/12/2007 21:18:10

Dal dentista per il trigemino?

Gentili signori

Spero che il contatto mail per questo genere di
informazioni sia corretto : con la presente intendo infatti sottoporre
alla vostra attenzione il mio caso e conoscere la terapia

Ho 29 anni,
da circa 6 mesi ho dolori fortissimi che interessano l'arcata
superiore
dei denti.
Originariamente i dolori partono da incisivo e laterale
destro e canino sinistro.
Dopo qualche tempo i dolori si irradiano a
tutta l'arcata superiore ed a lato del naso e dell' occhio
sinistro.
In
questi 6 mesi ho eseguisto risonanza magnetica, dental scan ,
panoramica, visite presso otorini, neurologi e maxillo facciali e nulla
di significativo è stato rilevato; ho inoltre praticato cura del dolore
con rivotril, liryca e successivamente tolep ed agopuntura senza alcun
risultato.
L'unico medicinale che mi da un poco di sollievo è contramal
(qanche se provoca un po' di nausea).
Attualmente sono in cura presso
un bravo odntoiatra, che mi sta correggendo difetti nella masticazione,
non precedentemente diagnosticato.
Tuttavia, dal momento che i dolori
agli incivi assumevano le caratteristiche di una pulpite sono stati
devitalizzati.I nervi dei denti sono stati trovati
"sofferenti".

IL
DOLORE AI DENTI, DOPO 2 SETTIMANE DALLA DEVITALIZZAZIONE, PERMANE
COSI'
COME IL DOLORE AL NASO ED ALL'OCCHIO. LA MIA SPERANZA DI GUARIRE è
QUASI NULLA.

Il dolore è intenso continuo e per dormire devo prendere
il lexotan. Non riesco piu' a sorridere da mesi perchè l'unica
cosa che
provo durante il giorno è dolore al viso.

Avete avuto modo di curare
casi simile al mio? é possibile?

Vi ringrazio infinitamente per ogni
INFORMAZIONE e soprattutto per ogni vostro AIUTO

Buon natale

B.M.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/12/2007

Penso che l'andare dal "dentista" e devitalizzare i denti non sia stata una buona esperienza.

Se ha una Nevralgia del trigemino , non menziona alcuna delle terapie che si fanno per tale patologia.

Non conosco i dettagli clinici, ma la Nevralgia del trigemino non dovrebbe rispondere al Contramal.

Deve rivolgersi ad un Centro Cefalee o Neurologo esperto del campo.



Dott.ssa Milena De Marinis
Universitario
Specialista in Neurologia
ROMA (RM)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra