L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Chirurgia estetica

26/05/2006 12:39:35

Danni da silicone

Salve,
sono una ragazza di Genova di 37 anni.
Circa 8 anni fa per un mio complesso per il mento un po' appuntito mi sono rivolta ad un medico il quale mi ha consigliato e garantito per migliorare i lineamenti di fare delle iniezioni di collagel.
In realta' mi ha iniettato dalla zona sotto il naso a sotto il mento grosse quantita' di silicone che mi hanno deturpato il viso creandomi una fortissima depressione. Ho gia' fatto un intervento e mi hanno asportato parte del tessuto del volto ma ho ancora tantissimo silicone nella zona della bocca e di tutto il mento. Vi prego potete aiutarmi? Si puo' levare in qualche modo questo silicone? Sarei disposta a qualunque tipo di intervento, anche esperimenti.
Vi ringrazio davvero tanto.
Distinti saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/05/2006

Gentile signora,
il problema, anzi il dramma, del silicone liquido è proprio questo. Purtroppo quello che chiede è impossibile, perchè l'asportazione del silicone prevede necessariamente anche quella del tessuto dentro il quale si trovano le particelle di silicone e ciò può comportare deformità residue. E' necessario conviverci, cercando di curare eventuali episodi infiammatori ed eventualmente eseguire piccoli interventi "mirati" di asportazione.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica

Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)


Risposta del31/05/2006

Gentile sig.ra,personalmente mi è capitato un caso simile al suo,in cui ho provveduto a rimuovere del silicone iniettato al solco nasogenieno,la quantità non era importante e la paziente è stata soddisfatta.Nel suo caso però credo che dopo la rimozione del silicone sarà necessario eseguire il lipofilling(riempire con il suo tessuto adiposo,prelevato ad esempio dall'addome,per iniettarlo dove prima c'era il silicone)ma a distasnza di qualche mese.
Cordiali saluti

Dott. Stefano Bisazza
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
CREAZZO (VI)


Risposta del01/06/2006

Gentile paziente,
il suo problema non è di facile risoluzione come ben le avranno detto quando è stata operata per asportare parte del silicone che le hanno iniettato. Eliminarlo del tutto non sarà possibile perchè il silicone liquido come più volte ho notato in pazienti a cui ho dovuto asportalro,dopo che si erano rivolte a me per i continui problemi infiammatori e dolorosi, forma delle micro goccioline infiltrate nel tessuto adiposo e connettivale. Tali silicomi, possono essere asportati insieme a tessuto sano perchè, capirà, non c' è separazione o distinzione, lasciando sempre esiti come perdita di sostanza con inevitabili cicatrici. Comunque si affidi ad un buon chirurgo che riesca a darle il miglior risultato possibile con il minor danno.
La saluto cordialmente e non esiti a contattarmi per ulteriori consulti.

P.S. Non riesco a capire come a distanza di anni dalla dichiarazione di pericolosità di tale sostanza per uso iniettivo F.D.A. 1977(U.S.A.), Divieto dell'utilizzo dei siliconi liquidi per uso iniettivo . G.U. 20/09/93, nr 221; D.M. 03/09/93) (Italia) , ancora ci siano colleghi che ne fanno un uso indiscriminato.


Dott. Danilo De Gregorio
Casa di cura privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
PERUGIA (PG)


Altre risposte di Chirurgia estetica







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra