L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

02/11/2007 19:39:22

Daparox

Buonasera Dott.ssa Baldo.LE ho gia' provato a scrivere e lei gentilmente rispondermi in modo molto esaustivo.Mi scusi ma ho bisogno di un'altra Sua gentile consulenza.Sono una donna di 39 anni.Ho assunto da luglio 2006 al 21 giugno 2007 antidepressivo Entact 15 mg. al di per sindrome ansioso-depressiva,attacchi di panico e disturbi del comportamento alimentare.Il farmaco e' stato prescritto dallo psichiatra,in piu' sono in psicoterapia da tre anni.A giugno sono ritornata dallo psichiatra perche' da tempo malgrado l'assunzione di entact ero ricaduta nel buio piu' completo(umore a terra,non voglia di fare e pensare a nulla,chiusa in casa a dormire,abbuffate a non finire).Lo psichiatra mi ha cambiato il farmaco,e dal 21 giugno assumo 1cp. al giorno di daparox da 20 mg.Sono stata immediatamente bene....rinata.Ora da 15 giorni ho ricominciato a vedere il buio davanti a me,ancora umore ballerino,tristezza,la voglia i chiudermi,e purtroppo questo farmaco mi aiutava molto anche dal punto di vista alimentare,da 15 giorni ho ripreso con le mie atroci abbuffate.Questo mi dispiace tantissimo perche' da giugno ad oggi con il daparox ero riuscita a perdere 13 chili.La mia domanda e' questa:e' possibile che dopo un po' che assumo questi farmaci arrivo all'assefuazione?Settimana prossima risentiro' lo psichiatra anche su consiglio della psicologa,ma lei cosa ne pensa?Sono eventi possibili?Certo sono un po' stanca di combattere.Grazie di cuore.In attesa di risposta,porgo distinti saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/11/2007

Mi sembra un periodo troppo breve per parlare di assuefazione. Bisognerebbe capire meglio la struttura di personalità. Se la Depressione si associa ad aspetti di tipo compulsivo, forse va rivista la terapia, sia quella framacologica che quella psicoterapeutica. Però non ho abbastanza elementi per potremi esprimere.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra