L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

04/09/2008 22:35:22

Dente del giudizio e dolore orecchio

Da più di 2 anni ormai mi fa male l'osso della mandibola all'altezza dei denti del giudizio inclusi e l'orecchio soprattutto a dx, sensazione di orecchio chiuso o pieno, ronzii. Tutto questo a dx ce l'ho tutti i giorni, a sx va e viene, il dolore si manifesta soprattutto la sera e dopo i pasti, la MATTINA IL DOLORE E' ASSENTE e cresce durante la giornata. In realtà i denti non presentano alcuna infiammazione, mi fanno solo molto male, sento proprio che spingono dentro l'osso. L'otorino ha escluso patologie dell'orecchio e mi ha mandato dallo gnatologo,ora porto il bite superiore solo la notte da 10 mesi, tutti i mesi faccio visita di controllo...............nessun risultato, tutto invariato. Lo gnatologo mi ha mandato dal neurologo che ha escluso una neuropatia, ho anche fatto l'esame dei riflessi trigeminali. Da sola ho deciso di andare dal dentista perché io HO DOLORE AI DENTI ALLE GUANCE DALLA PARTE INTERNA ALLA LINGUA E ALLA GOLA OLTRE CHE ALLE ORECCHIE, mi ha consigliato di togliere in ospedale i denti del giudizio inferiori inclusi che stanno a cavallo del nervo,come si vede chiaramente dal dentascan,ma non mi ha assicurato che l'estrazione risolverà 'tutti i miei sintomi. E' un vero calvario e non so se riuscirò a risolvere questo problema

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/09/2008

I denti del giudizio in posizione anomala e che restano inclusi per mancanza di spazio, possono esere responsabili della sintomatologia da lei riferita.
E' un intervento molto delicato specie se sono in prossimità del nervo alveolare inferiore; ma questo non ci impedisce in ogni caso di consigliarne l'estrazione.
E' vero che non si può assicurare la scomparsa dei sintomi da lei indicati, ma eliminare le spine irritative che interessano il trigemino è buona cosa.
Da quello che mi è parso di capire lei soffre anche di una patologia disfunzionale visto che porta un bite.
Lei non ha un problema neurologico
Metta a posto la sua bocca e vedrà che la sintomatologia le sparirà
Anche il bite da solo non è sufficiente occorre verificare se nella sua bocca non vi siano interferenze che portano ad una deviazione permanente e vanno eliminate

Prof. Fabrizio Fiorentini
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Risposta del08/09/2008

La sintomatologia che Lei riferisce è verosimilmente ascrivibile al dente del giudizio. Se il dentascan ha evidenziato rapporto con il ramo mandibolare del trigemino è meglio che ad operare sia un collega specialista Maxillo-faciale. Vedrà che dopo un periodo di convalescenza (variabile da persona a persona per durata e intensità) i sintomi scompariranno.

Dott. Ferdinando Caddia
Specialista attività privata
Odontoiatra


Risposta del13/09/2008

Di solito quando il disturbo è bilaterale (destro e sin.) la causa sarebbe da ricercare anche a livello della articolazione temporo-mandibolare che si trova proprio poco sotto e dietro l'orecchio.Fare vedere la panoramica rx dentale ad un chirurgo maxillofaciale o ad un dentista esperto nelle estrazioni dei denti del giudizio inferiori e/o superiori e sottoporsi ad una visita specialistica per l'articolazione temporomandibolare

Dott. Giuseppe Grandinetti
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
SIENA (SI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra