L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

29/09/2005 17:53:05

DEPAKIN

Sto prendendo questo farmaco,1 pasticca sola da 500mg la sera.non so bene perchè mi sia stato dato.prima prendevo il seroxat che mi era stato dato per problemi di ansia e attacchi di panico.Poi 1 psichiatra ha deciso che il seroxat mi rendeva troppo nervosa e mi ha tolto subito quello e sostituito con il depakin.lo prendo da circa 2 mesi ma ancora mi sembra che mi dia troppa sonnolenza e più appetito.come mai? può esser?
e poi volevo saper che genere di farmaco è,a cosa serve? anche per l'ansia?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/10/2005

Il depakin è un farmaco antiepilettico che viene usato comunemente in psichiatria quale stabilizzatore del tono dell'umore; mi sembra abbastanza strano che per la cura degli attacchi di panico venga usato il depakin e sopratutto in questo dosaggio!
per quanto riguarda l'utilizzo del seroxat questo (alla luce di quello che riferisce) è corretto, ed è normale che all'inizio della terapia dia questo senso di "nervosismo", cosa facilmente dominabile usando un ansiolitico oppure iniziando con una terapia " a scaletta", per minimizzare questa attivazione.

Dott. Gaetano Vivona
Pubblica amministrazione
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia
TRAPANI (TP)


Risposta del02/10/2005

Il depakin è un farmaco antiepilettico che viene usato comunemente in psichiatria quale stabilizzatore del tono dell'umore; mi sembra abbastanza strano che per la cura degli attacchi di panico venga usato il depakin e sopratutto in questo dosaggio!
per quanto riguarda l'utilizzo del seroxat questo (alla luce di quello che riferisce) è corretto, ed è normale che all'inizio della terapia dia questo senso di "nervosismo", cosa facilmente dominabile usando un ansiolitico oppure iniziando con una terapia " a scaletta", per minimizzare questa attivazione.

Dott. Gaetano Vivona
Pubblica amministrazione
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia
TRAPANI (TP)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra