L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

13/01/2006 09:44:36

Depressione...

Buongiorno,
mi chiamo Tania e la diretta interessata non sono io ma ben sì il mio moroso. Avendo vissuto con lui tuttao questo periodo della sua vita posso spiegarle berevemente e dirle solo che mi servirebbe un consiglio per sapere se tutto ciò che succede è normale o forse è meglio ricorrere ancora a visite.
Allora comincio dal principio. tre anni fa ha cominciato ad evere una febbricola tutte le sere, fra i 37.1 e i 37.5 e dopo una anno e mezzo intero di visite (milioni di visite), hanno diagnosticato stafilococco ok passato...ma niente comincia ad avere un persistente mal di schiena sempre nello stesso punto più o meno dietro le scapole sulla colonna vertebrale si sente scorrendola un "vuoto" eli si sente un nervo che è come se al passaggio di un dito saltasse è li quando si infiamma dice che gli brucia tantissimo e anche li milioni di visite ma ninete ancora oggi non si sa niente...Va be vengo al punto. Nel febbraio del 2005 comincia a sentire che qualcosa non va, non riesce più ad essere se stesso, non ride e non scherza più con gli amici e neanche io riesco a strappargli un sorriso, proprio a lui che è uno che appena puo scherza e ride come un deficente...poi comincia a perdere peso da 68 kg qual'era arriva a 61, gli passa la fame a lui che sembra un lupo a mangiare, non riesce più a dormire, alle 5 del mattino si alza e si gira e rigira nel letto ma niente gli ronzano in testa pensieri orrendi e non riesce a riaddormentrsi, poi quando si alza ha un senso di nausea e vomito...non gli interessa più uscire con gli amici e li in poco tempo io che lo conosco da 4 anni lo vedo precipitare e a quel punto bisognava fare qualcosa. Siamo andati da un medico dopo aver girato un po di medici, il professor Reggiani di modena famoso nella cura delle malattie nervose...da li da quel giorno comincia a prendere 1 pastiglia di lexotan e una pastiglia al giorno di fevarin e da li comincia la grande risalita. Premetto che lui essendo ovviamente un uomo, era sempre molto pronto sessualmente e si è visto a terra ache li...completamnete!Comunque ad oggi dicevo, il lexotan lo ha smesso gia prima dell'estate e il fevrain lo sta invece ancora prendendo...ora è 74 kg e ha ripreso in tutto alla grande se non fosse che i primi tempi stava 5 giorni male e 2 bene poi una settimana si e una no poi man mano le crisi sono calate sempre piu fino quasi a scomparire, ora dopo quasi2 mesi che stava da re, da 4 giorni non è più proprio tranquillo e lui ovviamet è preoccupato.Le chiedo a lei se è normale che ogni tanto succeda ancora questo e se potrà mai passare del tutto perchè lui ha paura di dover ricominciare da capo. Le preciso che sono gia successi 4 o 5 giorni così e sempre passati e sono sicura che passeranno anche questa volta però volevo sentire il suo parere...La ringrazio molto Tania

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/01/2006

E' normale che ogni tanto ci siano piccole ricadute.
Non ha pensato di associare ai farmaci anche una psicoterapia?

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra