22/03/13  - Depressione, disturbo ossessivo - Mente e cervello

Depressione, disturbo ossessivo




Domanda del 22 marzo 2013

Domanda


sono una ragazza di 21 anni, dall' età di 13 vivo con l' ossessione di perdere il rapporto con mia madre. Alterno ciclicamente dei periodi in cui sono più tranquilla, a periodi in cui penso che qualsiasi cosa (il mangiare un cibo piuttosto che un altro, uscire in un locale ecc) possa allontanarmi da lei; persino il voler bene ad altre persone. Nei periodi in cui sto male, non faccio nulla se non piangere, restare a letto e fare delle sorta di rituali per scongiurare il pericolo di aver perduto il rapporto con mia madre. A 17 anni sono stata da uno psicoterapeuta, che mi ha semplicemente detto che utilizzavo un pensiero magico e un pensiero dicotomico, sono stata meglio per un po', ma poi ci ricado sempre. Credo che questi siano solo i sintomi... ho, inoltre, molta paura a rivolgermi a qualcuno, poichè temo che la stessa terapia possa allontanarmi da mia madre; temo di sentirmi dire che il nostro è un rapporto troppo eccessivo, che devo staccarmi da lei, volente o nolente. Non so più cosa fare, sono stanca di vivere così, avrei bisogno di un suo consiglio...
Risposta del 27 marzo 2013

Risposta


Davvero molto curiosa questa "ossessione" che perdura da così tanto tempo. Maliziosamente potrei dire che paura e desiderio spesso convivono. Più seriamente ritengo che un approfondimento "anamnestico" dovrebbe rilevare l'origine della questione in breve tempo. un approccio psicologico può farle acquisire meglio la sicurezza della continuità di una relazione buone (e bonificata) piuttosto che generare un allontanamento.

Dott. massimo adolfo caponeri
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Psichiatria
Milano (MI)

Il profilo di MASSIMO ADOLFO CAPONERI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico


Potrebbe interessarti