03/01/17  - Depressione - Mente e cervello

Depressione




Domanda del 03 gennaio 2017
Buongiorno, ho 57 anni e credo di essere affetto da Depressione da circa 10 anni. Non ho mai parlato con nessuno di questo mio problema e nessuno si è mai accorto del mio stato. Ho sempre alternato periodi lunghi di stabilità con periodi brevi di Depressione, ma da circa due/tre anni le cose sono cambiate, la Depressione mi accompagna costantemente. Se non riesco a trovare una valvola di sfogo, impegnare il cervello in maniera stressante mi sembra di non riuscire a vivere, mi attanaglia un'angoscia infinita. Continuamente. Negli ultimi anni ho raggiunto l'obiettivo di due lauree e due master oltre che la pratica forense, senza che questo alla fine mi rendesse anche solo momentaneamente felice o soddisfatto, tutto questo mentre svolgo un lavoro che di tempo me ne lascia poco. Ora però mi sembra di aver esaurito le idee utili a sfuggire al mio baratro. Non so più cosa fare. Nulla mi interressa davvero, rido ormai molto di rado e mi rendo conto che non ho più voglia di niente. Non nascondo che spesso penso che starei meglio se mi ritirassi dal gioco. Sono stanco di soffocare tutto questo, non riesco più a far fronte per molto ancora. Sono sposato con due figli magnifici, ho anche una relazione fuori dal matrimonio. Lo so non sono un esempio.
Accetto consigli
Risposta del 09 gennaio 2017
Il consiglio migliore è di rivolgersi direttamente e personalmente ad uno specialista per approfondire adeguatamente quanto lamentato ed eventualmente impostare un percorso terapico (non necessariamente solo o prevalentemente farmacologico) mirato a quanto emergerà dalla consultazione


Dott. Federico Durbano
Medico Ospedaliero
Universitario
Specialista in Psichiatria
Melzo (MI)

Il profilo di FEDERICO DURBANO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti