L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

03/02/2007 18:31:47

Depressione

Gentile Dr.,

sono una ragazza di 25 che vive e studia all'estero. dall'inizio dell'autunno, non sto bene: il mio fidanzato si e' trasferito in un'altro continente e la nostra relazione e' deteriorata. comunicazione poca e di scarsa qualita', tensioni, incomprensioni. Siamo giunti ad un pseudo accordo che prevedeva di allentare tutto questo: lui che chiede liberta', cambiamenti di opinioni frettolose e radicali, cose dette senza tanto tatto o attenzione nei miei sentimenti. In breve, dopo un incontro a Natale e un periodo in cui tutto sembrava tornare 'normale', lui mi ha lasciato. Da quando questo e' iniziato, io non riesco piu' a studiare o semplicemente pensare. faccio fatica a dormire oppure non farei altro che fare quello. non riesco a lasciare casa, ne a fare le cose di tutti i giorni, tipo leggere un libro o farmi un caffe'. mi sforzo di andare in palestra, ma dopo la rottura non riesco nemmeno piu' a fare quello. non mangio e quando mangio mi sento male. ho pensieri che mi fanno molta paura, come il desiderio di morire o di farmi del male fisico. continuo a pensare e a cercare questa persona, che mi evita. e mi faccio piu' male, sempre di piu'. la giornata e' fatta di pianti e di crisi. da inizio autunno ho cercato aiuto psicologico nella forma di counselling, ma non credo mi stia aiutando, non so se sia per il fatto che la terapia non e' nella mia lingua madre. da ottobre mi sembra di stare ogni giorno peggio, con sempre meno voglia di vivere o di essere. ne ho parlato con la counsellor e lei vorrebbe prescrivermi degli antidepressivi. ma io non vedo di buon occhio questo approccio: vorrei "curare" il problema, non trattarlo. non mi riconosco piu', mi sembra di vivere la vita di un'altra persona.
Lei mi potrebbe suggerire qualche terapia o trattamento? Cosa potrei /dovrei fare?

La ringrazio in anticipo,
Cordiali Saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/02/2007

quando manca l'energia per andare avanti una terapia antidepressiva può aiutare. aiuta di più di certo se si affrontano anche i problemi alla base della Depressione (elaborazione di una perdita, solitudine , etc. ).
quindi le consiglierei di prendere qualcosa, ma magari di farselo prescrivere da un medico italiano, per potre avere un colloqui approfondito.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra