18/03/13  - Difficoltà di respirazione notturna - Mente e cervello

Difficoltà di respirazione notturna




Domanda del 18 marzo 2013

Domanda


Salve
premetto di essre un soggetto fortemente ansioso con attacchi di panico saltuari che controllo da anni con aiuti medici e, tutto sommato, conduco una vita normale. Ultimamente ho riscontrato dei sintomi mai avuti che mi stanno preoccupando molto. Da circa un mese mi sveglio spesso di notte a causa di fastidi alla respirazione (non faccio brutti sogni, si tratta di risvegli improvvisi a causa di respiri molto profondi o espirazioni imprivvise), Di solito appena sveglia respiro bene ma ovviamente mi parte l'attacco di panico. La cosa si fa piu frequente e comincio a preoccuparmi di questi sintomi che non regrediscono. Durante la giornata, forse per autosuggestione o forse no, sento la respirazione difficoltosa, come se i muscoli lavorassero troppo lentamente. Il problema è che adesso, oltre ad essere molto ansiosa di giorno, ho timore di dormire. Vagando su interne ho trovato i sintomi di una malattia terribile che potrebbe esordire così, con difficoltà durante il sonno, la SLA, e portarmi al blocco completo. Potrebbe, nei limiti naturalmente del mezzo informatico, e considerando che questa settimana vado dal mio medico, dirmi cosa ne pensa? Crede sia un problema ansioso? Premetto di star passando un periodo difficile, mia madre ha un tumore ai polmoni, forse sto somatizzando?Grazie per la risposta.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti