L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

17/12/2006 17:42:31

Dimensioni pene

Eregio dott. sono un ragazzo di 20 anno un tantinello preoccupato perl'estensione in cm del proprio pene.
volevo sapere se un dimensione di circa 13-13,5 cm (essendo io un ragazzo piuttosto magro 175cm x 57 kg ) può essere sufficiente per un orgasmo femminile pienamente soddisfacente. ( qual 'è la media in estensione ? )
Un'altra richiesta sempre inerente la stessa tematica è la seguente : secondo statistiche la profondità media del canale vaginale è di circa 7-7,5 cm quindi vorrei sapere perchè la maggior parte delle donne siano così ossessionate da misure elevate da trasmettere questa ossessione nettamente amplificata anche su noi uomini.
Sono eventualmente possibili terapie esercizi etc... per incrementare la lunghezza del pene
al di la di una mera accettazione ?
Mi auguro di non essere stato troppo diretto e/o esplicito ma ho cercato di esprimermi nel linguaggio più preciso possibile
anche perchè questo problema mi stà togliendo parecchie ore di sonno e sta minando la mia serenità.
Nell' aspettare una Sua risposta La rigrazio anticipatamente
Marco.
Nel caso in cui non fossedisponibile nessuno spazio all'interno del sito è possibile una risposta diretta via e-mail ?
La rigrazio moltissimo e mi auguro in una Sua risposta

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/12/2006

Il problema della lunghezza del pene è un falso problema. Infatti la possibilità di indurre orgasmo dipende da molti fattori di cui la lunghezza del pene è il meno significativo. Credo, avendo una formazione antropologica, che l'ossessione della lunghezza del pene sia in realtà una manifestazione di potenza tra maschi: chi ha il pene più lungo diventa il maschio dominante. Insomma, secondo me è un retaggio di tempi arcaici. L'orgasmo femminile è reso possibile da u insieme di fattori fisici e psicologici e se una donna non riesce a provare orgasmo non vuol dire che sia per colpa del partner, tanto meno della lunghezza del suo pene. Tra l'altro Il punto più sensibile della parete vaginale si trova a poca distanza dall'ostio vaginale. Sarebbe invece importante che tutti, maschi e femmine, si interrogasseso sugli aspetti relazionali dell'orgasmo! Le consiglio di leggere un bel libro che si intitola "il tao dell'amore"

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra