L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

04/09/2008 10:04:54

Distacco Posteriore vitreo

Buongiorno, espongo la mia situazione e la domanda..ho 27 anni, la settimana scorsa ho subito un distacco posteriore parziale del vitreo..ora vedo numerosi corpi mobili..per completezza scrivo che prima del PRK di 6 anni fa ero molto miope.. -9 OD -11.50 OS..ora sono molto in Ansia perchè ho letto che il distacco di vitreo è l'anticamera del distacco di retina...ho già fatto una visita e non ho lesioni regmatogene..
Che probabilità ci sono che la retina si danneggi? sono molto spaventato..
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/09/2008

Carissimo,
NON PREOCCUPIAMOCI PIU' DEL DOVUTO!!!!!!!
A volte capita di vedere filamenti scuri o piccole macchie che si muovono con i movimenti degli occhi ("mosche volanti" o miodesopsie) e che si vedono meglio fissando uno sfondo a tinta unita, come il cielo od un muro bianco.
La causa è appunto un’alterazione della consistenza della gelatina all’interno dell’occhio (corpo vitreo), che può staccarsi dalla retina a cui aderisce (distacco posteriore di vitreo). Quando ciò si verifica si osservano addensamenti del corpo vitreo o corpi mobili vitreali. Nel 15% dei casi circa la retina si può rompere. Per questo motivo, soprattutto se i sintomi si presentano improvvisamente, è necessario sottoporsi ad una visita oculistica con urgenza. Un nuovo controllo oculistico è comunque consigliabile se aumenta improvvisamente il numero di corpi mobili vitreali, oppure se il problema si manifesta anche nell’altro occhio, o quando si percepiscono "lampi luminosi" (fosfeni), oppure se la vista diminuisce in un settore periferico. I lampi luminosi sono provocati dal corpo vitreo che tira sulla retina e possono essere causa di strappi della retina stessa. Essi si verificano in un solo occhio con il suo movimento e durano una frazione di secondo. Ciò li distingue dai lampi di luce tipici dell’emicrania oftalmica, i quali appaiono come linee frastagliate e durano parecchi minuti.
Il distacco posteriore
di vitreo si riscontra
frequentemente:

- in persone miopi
- oltre i 50 anni
- dopo l'intervento di
Cataratta
- dopo infiammazioni interne
all’occhio (uveiti)

In genere la retina non subisce conseguenze e non è necessario prendere alcun provvedimento. Quando i corpi mobili intralciano una buona visione è utile provare a muovere gli occhi guardando in qua ed in là, per cercare di spostarle al di fuori del campo visivo. In sostanza è necessario imparare a convivere con le proprie mosche volanti, che con il tempo tenderanno comunque a diminuire ed a diventare meno fastidiose. Nei rari casi in cui la retina venisse danneggiata, potrebbe essere il caso di intervenire chirurgicamente per riparare le rotture retiniche.


Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
http://www.beepworld.it/members/drsiravoduilio/
http://siravoduilio.it.gg

Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra