L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

30/01/2016 11:57:58

Disturbi addominali e malessere

Salve dottore, da qualche giorno avverto dei disturbi non ben precisi. Ora le spiego. per circa un paio di volte dopo un ora circa dalla cena ho avvertito fortissimi crampi all'addme che andavano e venivano in continuazione, all'inizio pensavo fossero passeggeri, ma il disturbo si è prolungato per buona parte della serata. Il tutto si allieva dopo che vado di corpo (con gran fatica) ed espello molti gas. questo episodio si è ripetuto di nuovo qualche giorno dopo risolto come precedentemente. Ieri sera invece da un momento all'altro ho avuto in modo quasi istantaneo una scarica di diarrea con sudorazioni fredde e bruciore anale forte, per il resto della serata invece mi è rimasta una leggera nausea associato a brevi vampate di calore. (Premetto che durante la giornata di ieri dal tardo pomeriggio in poi, avvertivo una leggera fame d'aria, come se avessi il fiato corto e un disappetito generale, non dovuto nè a nausea nè a pienezza). Nella notte ho avvertito numerosi brontolii nell'addome. Stamane invece, la situazione è leggermente migliorata e per precauzione sto adeguando la dieta con riso in bianco, te verde e limone. Lei cosa pensa possa essere? Mi preoccupa questa sensazione di fiato corto.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/02/2016

E'difficile darle un parere sulla presenza di " fortissimi crampi all'addome ", senza poterla visitare. Tuttavia, sembra che questi disturbi fossero provocati soprattutto dalla presenza di abbondante aria, espulsa la quale sono regrediti. La sudorazione, le vampate e anche il " fiato corto " fanno parte di riflessi neurovegetativi (attraverso il nervo vago) che si formano quando vi sono disturbi intestinali. Nulla di importante né tanto meno preoccupante. Presumo che quando riceverà questa risposta, starà già bene.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra