L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

14/11/2006 17:39:02

Disturbo di personaità?

Il mio uomo soffriva anni fa una deppressione, nella quale era ingrassato parecchio, poi però è riuscito a guarire da solo. In quel periodo stava con un'altra donna. Quando ci siamo conosciuti noi, mi ha detto che è diventato un'altra persona, più felice di allora,l'ho visto sempre contento con me, soltanto che dopo 3 anni di fidanzamento mi sono accorta che mi tradiva in continuazione e raccontava le bugie anche se prima di avere me è stato fedele con l'altra.Mi ha detto che dopo quella deppressione si è reso conto che bisogna vivere la vita e non rinunciare a niente. Ogni tanto mi sono accorta che parla con se stesso, ha anche un carrattere impulsivo. Con me però riesce ad essere affettuoso e gentile. Non potrebbe essere una persona con qualche disturbo di personalità, come si riesce a capire che non ho a che fare con un psicopatico?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/11/2006

Capsico la sua preoccupazione. Gli elementi che fornisce non sono sufficienti per capire se vi sia un disturbo significativo. Certo l'impulsività è sempre da considerare come un possibile segnale di patologia. Anche questa dichiarazione di dover "vivere la voita senza rinunciare a niente" è da valutare. Infatti è ovvio che la vita vada vissuta, ma bisogna anchde capire cosa vuol dire:se è fare ciò che si vuole senza regole e senza capacità di valutarele cosa, allora è chiaro che la persoanlità è disturbata. Sarebbe bene che il suo compagno si facesse vedere da uno specialista, ma dubito che lo farà.Per quanto riguarda lei è bene che si chieda cosa sta progettando con questo uomo. Infatti se vi è un autentico progetto affettivo e di vita comune, allora potreste aiutarvi a vicenda appunto avivere la vostra vita. Se invece questo progertto forte mancha, allora è meglio che lei si chieda se non sia il caso di prendersi una pausa di riflessione. Questo indipendentemenete dalla eventuale patologia. Credo che la coppia serva per rendersi reciprocamente felici, non pieni di dubbi!

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra