L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

21/07/2008 12:15:55

Disturbo visivo: bagliore

Salve,
sono un ragazzo di 30 anni, in buona salute (o almeno credo). Pratico sport regolarmente.
Premetto che sono miope e astigmatico e soffro da un paio di anni di "mosche volanti", che si attenuano e peggiorano ciclicamente. Ma ahimè non spariscono del tutto.

Ieri (portavo le lenti a contatto che correggono soltanto la miopia e non l'astigmatismo) durante una partita di beach volley in spiaggia (il cielo non era molto limpido e il sole non era così forte) ho cominciato ad accusare un disturbo visivo. La visuale non era chiara: vedevo come un bagliore che mi oscurava parte del campo visivo (in particolare la parte esterna a sinistra).
Ho continuato a giocare per un po', ma poi ho deciso di fermarmi pensando fosse dovuto ad un calo di zuccheri o qualcosa del genere. Anche se devo dire che non sentivo nessun affaticamento particolare.

Visto che non mi passava ho preso un caffè (e un paio di bustine di zucchero in più) seguito da un integratore (Gaterode).

Il fenomeno però è rimasto presente fino al calare del sole. Una volta scomparso si è presentato un leggero mal di testa (localizzato per lo più nell'arcata sopracciliare destra). La sera mi sembrava di star meglio, ma poi non riuscivo a dormire bene. Ho dovuto prendere un'aspirina per riuscire a riposare meglio.

Stamattina NON sono in gran forma, ma in compenso non ho disturbi visivi (a parte le mosche volanti).

Grazie mille in anticipo
Massimo

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del24/07/2008

Carissimo Massimo,
verosimilmente lei ha avuto un episodio di Cefalea OFTALMICA!!!
La Cefalea oftalmica con o senza aura ha dei sintomi che sono comunque patognomonici:1)scotoma scintillante o teicopsia,ovvero un puntino luminoso che fa zig-zag dal centro alla periferia(o viceversa) e poi scompare(a volte è una vera e propria alterazione qualiquantitativa di una porzione del campo visivo,come vedere attraverso un vetro opacato,specialmente della sua regione temporale).2)prima,durante o dopo può esserci la Cefalea (anche se esiste una Cefalea oftalmica sine Cefalea !).
Il consiglio comunque è di effettuare una buona visita oculistica con fundus oculi per scongiurare interessamenti microcircolatori della retina e/o altre implicazioni della stessa.
Benissimo ha fatto a prendere un caffè!!!!
Lei pensi che io consiglio,in caso di recidiva,di prendere una compressa di CAFERGOT(destino nel nome:caffeina+ergotamina)appena si presenta l'aura prodromica(il disturbo visivo di cui lei parla).Il tutto non tanto al fine di eliminare la Cefalea , ma per vasodilatare il distretto vascolare retinico interessato da vasospasmo con ischemia, che costituisce l'etiopatogenesi dello scotoma scintillante. La retina e tutti i tessuti del SNC sono quelli che soffrono più di tutti l'ipossemia distrettuale metaischemica.Le subentranti,reiterate vasocostrizioni nel tempo potrebbero causare dei danni ischemici.
Sono a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.


Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
http://siravoduilio.it.gg





Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra