L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

12/02/2007 19:16:41

Dolore al meato uretrale e bruciore vaginale

Salve, il mio problema è cominciato dopo un rapporto non protetto con un ragazzo che non usa abitualmente il preservativo, con cui sono stata insieme pochi mesi, e che ha sempre detto di non avere mai avuto disturbi urogenitali. prima del rapporto lui mi ha toccato la zona del clitoride, sfregando per un bel po' di tempo.. eravamo in un posto poco pulito e il mio ragazzo non ha comunque lavato le mani prima del contatto con la mano. poi abbiamo avuto il rapporto. comunque due giorni dopo ho cominciato ad avvertire dolore nella zona uretrale a cui poi si è aggiunto rossore e gonfiore. inoltre ho avuto dopo qualche giorno perdite trasparenti come se fosse acqua, però molto abbondanti tanto da bagnare i vestiti. sono andata da una ginecologa che mi ha prescritto un tampone per tricomonas e candida . risultato positivo solo alla candida l'ho curata e le perdite sono scomparse. il dolore-gonfiore-rossore al meato uretrale però lo ha ignorato così sono andata dal medico di famiglia che mi ha presctitto il levoxacin per 10 giorni al termine del quale il gonfiore al meato sembrava risolto a parte un leggero rossore rimasto. a distanza di mesi ho invece cominciato ad avere dolori nella zona pelvica e nella schiena bassa, e anche ai fianchi sia nella bassa schiena che sotto le costole. e mi è comparso un bruciore alla zona vaginale. sono andata da un altro dottore che, senza prescrivermi esami, mi ha diagnosticato una vaginosi batterica da curare con ovuli di clindamicina per 3 sere prima delle mestruazioni e da ripetere per tre mesi. io questa cura non l'ho ancora fatta perchè nel frattempo ho fatto il pap-test ritirato oggi ed è risultata flogosi lieve, alterazione da infiammazione ,flora bacillare, alcune spore fungine. la dottoressa del pap test mi ha prescritto una cura con ab300 crema per 6 sere.
io comunque ho questo dolore forte al meato uretrale, con gonfiore e arrossamento come prima, oltre alle perdite non abbondanti ma gialline e senza un cattivo odore. e con dolori pelvici e alla bassa schiena che arrivano all'improvviso come fitte. vorrei sapere cosa potrei avere al meato uretrale, forse un infezione visto che è iniziata quando il mio ragazzo mi ha toccato con le mani sporche, e che si era quasi risolta con il levoxacin, e poi se nn è il caso che io faccia degli esami per vedere se c'è qualche malattia sessualmente trasmessa oltre alla candida, visto che comunque ho bruciore forte ma non prurito, e ho i dolori pelvici e alla schiena. ringrazio chi potrà rispondere.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/02/2007

Per sicurezza può ripetere tampone vaginale- cervicale e fare anche un tampone uretrale. Nel suo caso potrebbe essere utile anche un ecografia pelvica, utero anessiale, meglio se con sonda trans-vaginale.

Dott. Alberto Bassi
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
SAN FERMO DELLA BATTAGLIA (CO)


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra