L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

10/12/2005 20:09:35

Dolore al muscolo del braccio

Ho un dolore al capo laterale del muscolo tricipide da più di 5 mesi. ho provato con degli anti infiammatori ma senza nessun beneficio. In posizione di normale con braccio disteso non ho nessun dolore, ma appena alzo il braccio sento un dolore acuto. Non so più cosa fare. cos ami consiglia. Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/12/2005

Gentile signore,
questo dolore potrebbe dipendere da una periartrite, nulla di grave, ma dolorosa. Cosulti un ortopedico che la saprà consigliare per il meglio.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica Estetica



Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)


Risposta del14/12/2005

Indagherei eventuali infezioni batteriche e virali che possono provoare le artriti reattive, per cui una infezione in un organo, ad esempio lo stomaco, Helicobacter Pilori, potrebbe creare problemi ai tessuti articolari. In questi casi è bene ingare l'agente probabile. Hanno buoni risultati le terapie omeopatiche e omotossicologiche. SAluti Alberto Moschini 3488240402

Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)


Risposta del14/12/2005

ha già avuto risposte da colleghi e quindi le dirò la mia, dettata anche dall'esperienza personale. La sua sembra trattarsi di una patologia del tipo "periartrite scapolo-omerale", termine quasi non piu' in uso ma sempre efficace per descrivere una patologia frequentissima non sempre riconducibile a lesioni del cavo articolare.

Se consulterà un serio ortopedico, dopo opportune Rx del caso le consiglierà innanzitutto delle infiltrazioni mirate di un cortisonico specifico in vari punti chiave in piu' sedute, e solo secondariamente una pulizia del cavo articolare , in scopia, se in presenza di becchi ossei "osteofitici".

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra