L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

07/08/2008 16:26:56

Dolore gluteo e gamba destra

Salve a tutti
sono una ragazza di 24 anni, e da 2 mesi e 10 giorni(ma fine maggio) ha un problema alla gamba destra che si è presentato dopo una settimana di attività fisica continua e che è partito da un fastidio al gluteo destro proprio nel centro e che, a seconda dei giorni si irradia verso il ginocchio o verso il muscolo lombare o in entrambi i sensi. ultimamente ho anche in alcuni giorni un fastidioso formicolio nella parte anteriore della coscia destra. pratico molti sport tra cui la corsa il nuoto e lo spinning ma nell'ultimo mese pensando di aiutare la mia gamba ho praticato solo nuoto e la sto tenedo a riposo anche se vorrei continuare la mia solita attività fisica con il running!ho fatto i raggi e un risonanza ma sembra non ci sia nulla di particolare a parte la lordosi e l'iniziale pinzamento posteriore degli spazi dalla L2 alla L5. Ad aprile ho avuto anche un episodio di lombalgia acuta risoltasi con i farmaci e fino a 4 anni fa non praticavo nessuno sport ed ero obesa,ora sono molto attiva e nel mio peso forma e faccio un lavoro che mi porta a stare in piedi la maggior parte del tempo con un carico non indifferente per la schiena(sono infermiera). antiinfiammatori e miorilassanti non mi hanno aiutato che cosa ne pensate voi?
grazie in anticipo per le vostre risposte cari medici

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/08/2008

da quello che lamenta sembrebbero interessate sia le fibre nervose del n. sciatico che del femorale. Non è necessario che si abbia un'ernia del disco conclamata per poter soffrire di una irritazione radicolare che da appunto i fastidi che lei racconta. E' prudente stare a riposo da attività fisica e sforzi a livello lombare (trasporto pesi e lunghe posture in piedi specie da ferma). Bisognerebbe valutare quali sono i movimenti limitati e se ci sono i cosiddetti DIM (disturbi intervertebrali minori, cioè dolori sulle spinose e/o massicci articolari delle vertebre) il che autorizzerebbe anche ad effettuare qualche trattamento mnaipolativo. Nel frattempo potrebbe utilizzare dei composti vitaminici del complesso B come anti nevralgici e appena possibile eseguire una visita fisiatrica. Saluti.

Dott. Vincenzo Rollo
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
LECCE (LE)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra