L'esperto risponde

Domanda di: Salute maschile

01/04/2008 20:02:51

Dolori ai testicoli quando sono seduto

Gentili Medici,
prima di inviare questo consulto ho letto pratticamente tutto quello che ho trovato sul sito su dolori testicolari e purtroppo non ho trovato nessun caso uguale al mio.
Ho 37 anni, 1.83 mt x 78 Kg, grazie al mio sano stile di vita ho sempre goduto di buona salute. Lavoro come tanti altri, seduto davanti al computer almeno 8 ore al giorno.
Da almeno 2 anni ho cominciato a sentire un fastidio ai testicoli che inizia dopo alcune ore seduto al computer. Consiste in un senso di pesantezza che non mi permette di trovare mai la posizione giusta e che passa all’addome e dietro la schiena. Basta mettermi in piedi per un pò e il dolore passa ma una volta seduto, tutto inizia nuovamente.
Questo fastidio, piano piano, è diventato più frequente e più forte, posso dire che i miei testicoli sono diventati ogni volta più sensibili al contatto con gli slip e i pantaloni. Ho cominciato a indossare al lavoro solo pantaloni molto larghi e non ho avuto problemi per un pò. Adesso sono preoccupato perchè ho iniziato a sentire dolore anche con i pantaloni larghi. Ho provato di tutto nel tentativo di individuare il problema, slip, boxer, più larghi, meno larghi, ho cambiato la sedia, la posizione del computer...Adesso niente funziona e dopo solo mezz’ora seduto al computer inizia il fastidio, mi alzo e passa ma quando mi siedo torna subito, questo veramente non mi fa lavorare, è diventata una tortura. Il dolore si presenta alternatamente in tutti e due i testicoli.
E’ importante chiarire che a casa posso stare seduto al computer per tante ore e non ho MAI sentito nessun fastidio, perchè sempre indosso dei pijama larghissimi senza mutande. Non ho mai nessun fastidio quando sto in piedi/cammino a lungo. I miei rapporti sessuali, eiaculazione, mizione, pene e testicoli sono normali, non ho dolore al tatto, protuberanze, infiammazione, secrezioni, non ho avuto febbre ne sofferto nessun colpo ai testicoli. Pertanto, secondo le mie ricerche, ho scartato infezioni, varcicocele, hidrocele, prostatite...forse è un’ernia ?
Sono andato dal medico, devo fare un’ecografia e dopo farmi visitare dall’Urologo, il problema è che la prima disponibilità è fra due mesi. Siccome non ce la faccio più a lavorare, sono andato al pronto soccorso, dopo 6 ore di attesa mi ha visitato l’urologo. Dopo aver fatto un esame fisico dei testicoli e della prostata ha detto che il mio problema è che i testicoli sono mobili e che l’unica soluzione sarebbe la chirurgia. La visita è stata molto veloce e senza l’aiuto di nessun tipo di esame (ecografia, ecodoppler..) Mi ha chiesto di prendere OKI 2 volte al giorno per una settimana. Adesso ho finito il trattamento e non sono migliorato.
Vorrei chiedere gentilmente la vostra opinione:
- In base ai miei sintomi, avete un’altra possibile ipotesi sulla causa del problema ?
- Se ho i testicoli mobili, che immagino sia un problema dalla nascita, perchè i dolori sono iniziati solo da due anni e perchè adesso sono peggiorati ?
- Io controllo i miei testicoli mentre sono seduto e non entrano mai nell’addome. Entrano solo forzandoli con le dita o a volte quando il pene è eretto, dipendendo dalla posizione, ma subito tornano allo scroto. L’urologo mi ha detto che non devono mai entrare e che se succede non è normale. Io invece ho letto in internet che questo è perfettamente normale. Potete chiarire per favore ?
- Siccome non posso aspettare i due mesi per la visita urologica, penso di farlo al più presto privatamente. Vorrei chiedere il vostro consiglio sul tipo di specialista più indicato (Urologo/Andrologo) e se possibile, il nome e contatto di uno bravo a Milano.
- Nel frattempo, cosa posso fare per evvitare questi dolori ?
grazie infinite e buona giornata.




La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui



Altre risposte di Salute maschile


© RIPRODUZIONE RISERVATA