L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

24/06/2007 11:08:51

Dolori alle gambe

Da circa due anni soffro di dolori alle gambe. Inizialmente dopo lunghe camminate, ora sono più frequenti. ultimamente anche stando seduta. a volte è interessata la parte posteriore della coscia: sento i muscoli tirare e dolore; altre volte volte sento dolore ai polpacci, soprattutto quando salgo le scale il dolore è forte. A riposo non sento alcun dolore. ultimamente sento dolore anche la mattina appena alzata. Circa un anno fa ho esguito radiografie ed ecografie alle ginocchie ma hanno evidenziato una lieve calcificazione al ginocchi dx ...per tendinosi. In attesa di gradita risposta La Ringrazio
C. D.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/06/2007

Potrebbe trattarsi di arteriopatia arti inferiori...ne parli con il medico curante...sarebbe consigliabile ecocolordoppler arti inferiori.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Risposta del27/06/2007

E' sempre difficile dare suggerimenti senza visitare il paziente ma mi sembra di potere dire che il disturbo fa pensare ad una patologia della colonna in sede lombosacrale ( tra L5 ed S1 ) ed una visita fisiatrica potrebbe evidenziare una radicolopatia meglio diagnosticabile radiologicamente con RMN ed elettrofisiologicamente confermata da EMG ed ENG degli arti inferiori. A parte la visita fisiatrica sono anche importanti gli esami ematochimici ( da eseguire presso il medico curante ) che potrebbero altrimenti mettere in luce una patologia neuromuscolare ( poi confermata dalla EMG ). Ma ogni considerazione deve sempre partire dalla visita del medico di fiducia perchè i sintomi non sono specifici di patologia particolare ma solo punto di partenza per la diagnosi, che spesso è più facile di quello che sembra e quasi sempre ben conosciuta dallo stesso medico curante.

Dott. ANDREA ARCIERI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina aeronautica e spaziale
Specialista in Medicina interna
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra